Il coach di Urania Davide Villa dopo l’acuto dei suoi a Bergamo: “felici per la vittoria ma bisogna ancora lavorare”

Serie A2 News

Felice lo è e non potrebbe essere diversamente dopo una vittoria come quella ottenuta a Bergamo. Davide Villa, però, sa ben temperare l’entusiasmo con il sano pragmatismo. E per questo, nella sua disamina postpartita con Bergamo nella sfida vinta per 77-69 con cui i milanesi hanno vendicato la sconfitta patita al “PalaAgnelli” la scorsa edizione della Supercoppa per 71-70, si respira aria di realismo. “Siamo chiaramente contenti per questa vittoria che ci prendiamo – spiega- abbiamo tante cose su cui migliorare e sarebbe strano che fosse il contrario a questo punto dell’anno, con i ragazzi abbiamo parlato di attitudine a cercare di vincere le partite da subito , sapevamo che Bergamo poteva mettere energia con gli esterni”. Promosso l’attacco anche se, chiosa, “abbiamo in taluni casi commesso errori di frenesia”, un po’ più da rivedere la difesa dato che, prosegue facendo scendere in campo i numeri per rafforzare il concetto , “nei primi due quarti abbiamo subito 32 punti da dentro l’area e dieci da rimbalzi d’attacco”.  Se nei primi due quarti l’Urania ha un po’ sofferto la pressione degli avversari, nella seconda parte di gara Villa ha invece individuato nei suoi “una maggiore dose di aggressività con la capacità di contrastare maggiormente gli avversari nei rimbalzi”. E conclude: “ho in mente tre o quattro azioni da gioco di quelle che mi piacerebbe riveder sempre”. Adesso i pensieri dell’Urania sono tutti per la sfida in programma al “PalaIseo”  di Milano domenica  18 ottobre alle 18.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.