Italiani in Erasmus #3: notte da sogno per Sasha Grant, bene Fontecchio e Canka, stecca Gentile

Focus Home Rubriche

In questa stagione sono ben 10 gli italiani che hanno scelto l’estero: chi a livello di Eurolega, come Achille Polonara, Daniel Hackett, Diego Flaccadori e Simone Fontecchio, chi in EuroCup, come Michele Vitali, e chi senza alcuna coppa, come Alessandro Gentile. Ogni lunedì faremo un resoconto della settimana degli italiani che militano all’estero (NBA esclusa) e seguiremo le gesta dei ragazzi che hanno scelto, per vari motivi, un anno (o più di uno) di… Erasmus.

Partiamo come al solito dalla Spagna, dove la miglior prestazione della settimana tra gli azzurri l’ha offerta certamente Achille Polonara in Liga: 17 punti, 8 rimbalzi, 3 assist e 2 recuperi nella vittoria su Bilbao di domenica, un ottimo modo per far dimenticare invece la prova opaca in Eurolega con 2 punti e 10 rimbalzi in 35′ nel KO contro l’Asvel. Settimana da dimenticare anche per Alessandro Gentile, che tanto aveva fatto bene nell’ultima uscita: solo 6 punti, 5 rimbalzi e 5 assist, con 3/9 al tiro e 4 palle perse per l’ex capitano di Milano, mentre il suo Estudiantes perdeva nettamente contro il Barcellona.

In Germania la miglior prova è quella di Simone Fontecchio, che nonostante la sconfitta in Eurolega contro il Barcellona riesce a segnare 17 punti in 20′, tra i migliori dell’Alba Berlino. Tuttavia la “storia” della settimana è l’esordio stagionale di Sasha Grant, classe 2002, in coppa nella partita vinta dal Bayern Monaco contro la Stella Rossa: il talento azzurro realizza 6 punti in 7′ con 2/2 da dietro l’arco. Nella stessa partita, NE per Diego Flaccadori. Infine Michele Vitali ha avuto la “settimana libera”, visto che il suo Bamberg non ha ancora iniziato il campionato tedesco e in Basketball Champions League giocherà solo settimana prossima.

Positiva la gara di Daniel Hackett in coppa contro il Panathinaikos: vittoria del CSKA anche grazie ai suoi 13 punti, 4 assist e 2 recuperi. In Lituania ottima prestazione del classe 2002 Abramo Canka: nonostante la sconfitta contro il Dzukija Alytus, chiude con 8 punti e 8 rimbalzi in 21′. Si attende ancora l’esordio ufficiale di Amedeo Della Valle col Buducnost, la cui partita di EuroCup è stata rinviata per i troppi contagi da Covid-19.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.