La carrellata NBA di BU #13: Bargnani tra Knicks e Clippers, Iguodala e Josh Smith richiestissimi

Home

free agencyLa free agency NBA 2013 inizierà tra poche ore, ecco i rumors pre-apertura:

Inizia la corsa ai pezzi più pregiati di questo mercato, da Dwight Howard ad Andrew Bynum, da Josh Smith ad Andrei Iguodala. Il centro approdato a LA durante la scorsa estate, come già noto, è sempre più lontano dalla città degli angeli e secondo Yahoo! Sports non ha la minima intenzione di perdere tempo per trovare una sistemazione più stabile e quindi deciderà entro la fine della settimana che sta per iniziare dove giocherà il prossimo anno. Come risaputo da giorni a questa parte, in vantaggio sul giocatore ci sono i Rockets (che hanno confermato i tagli di Delfino e Brooks per liberare spazio salariale), seguiti dai Dallas Mavericks e dal duo Hawks-Warriors.

Un pezzo altrettanto pregiato di questo mercato è Andre Iguodala, anch’egli inserito nella “trade  Howard”, ha deciso di uscire dal contratto con i Denver Nuggets ed è richiestissimo da Hawks e Mavs ( per i quali rappresenterebbe un piano B ad Howard), dai Kings in caso di una partenza di Evans, dai Pistons e dai Pelicans.

Pistons che sarebbero fortemente interessati anche a Josh Smith. Sul giocatore c’è da superare la concorrenza dei Celtics che sicuramente faranno almeno un tentativo per firmarlo. Secondo Hoopshype però Detroit e Boston non sarebbero le uniche interessate al giocatore in uscita da Atlanta, il gruppo comprenderebbe almeno 3/4 squadre oltre le due.

Mercato dei lunghi che vedrà protagonista anche Andrew Bynum. La dirigenza dei 76ers ha fatto capire benissimo che il giocatore non interessa più di tanto prendendo Noel il giorno del Draft. A quanto pare però Philadelphia non è l’unica a non avere fiducia nel centro ex-Lakers. Bynum infatti rappresenterebbe un ultima spiaggia sia per i Rockets, che per i Mavs e gli Hawks. Bynum potrebbe quindi “accontentarsi” di firmare con una tra Portland e Cleveland, entrambe alla ricerca di una forte presenza in area.

In secondo piano, tra i lunghi più ambiti troviamo Carl Landry. L’ala in uscita dai Warriors è seguita dai Trail Blazers con i quali giocherebbe molto volentieri. Chi potrebbe cambiare squadra, pur non essendo Free Agent, potrebbe essere Andrea Bargnani. Da tempo non rientra più nei piani dei Raptors e su di lui ci sarebbero i Los Angeles Clippers e i New York Knicks. Dopo dei rumors iniziali e poco credibili che lo volevano a Los Angeles come contropartita per arrivare ad Eric Bladsoe, sembra che i Clippers abbiano offerto Caron Butler. L’italiano è richiesto però anche da Est, New York avrebbe fatto una buona offerta alla dirigenza canadese: a Toronto arriverebbero Steve Novak, Marcus Camby, una prima e una seconda scelta futura al Draft. La proposta sembra sia oggetto di discussione tra le due dirigenze e sembra che si possa trovare un buon accordo.

Per quanto riguarda le guardie, dopo la crescita degli ultimi mesi, è visto con interesse Tony Allen. Alla guardia non dispiacerebbe tornare a Memphis ma sentirà comunque le altre squadre. Per ora interessate a lui sono Bucks (che puntano anche J.R. Smith), i Knicks e i Pacers. I Knicks, che sono interessati anche ad un playmaker di secondo livello in modo da sostituire Jason Kidd, tengono sotto controllo anche le piste CJ Watson e Davin Harris che ormai non interessa più agli Hawks: Atlanta sembra del tutto intenzionata a trattenere Jeff Teague.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.