La Grecia fa fatica, ma il secondo tempo di Giannis condanna la Repubblica Ceca all’eliminazione

Eurobasket 2022 Home Nazionali

GRECIA – REPUBBLICA CECA   94-88

(20-20; 21-25; 22-22; 31-21)

La Grecia di Giannis Antetokounmpo avanza con merito, ma con grande fatica, ai quarti di finale di Eurobasket 2022: la Repubblica Ceca lotta fino a 2′ dalla fine, quando la stella dei Milwaukee Bucks decide di vincere la partita quasi da solo e spegne la luce sui sogni di gloria di Satoransky e compagni.

La partita è sorprendentemente equilibrata: nei primi due quarti i cechi riescono a limitare egregiamente Antetokounmpo, costringendolo spesso all’errore, mentre si affidano alle conclusioni di Hruban e Vesely, perfettamente imbeccati da Satoransky.

Nel secondo tempo, i cechi rimangono davanti ad oltranza, mentre la Grecia è molto imprecisa al tiro (12/39 da 3 punti): i lunghi di coach Ginzburg dominano nel pitturato, mentre Satoransky continua ad illuminare sul perimetro (1/5 al tiro ma 8 rimbalzi e ben 17 assist).
La gara si decide negli ultimi 5 minuti: coach Itoudis si affida ciecamente alla sua stella che, dopo un primo tempo inguardabile, sale in cattedra nel finale con un paio di triple e di schiacciate, che annientano gli avversari, che comunque non mollano fino all’ultimo; ora la Grecia affronterà la Germania padrona di casa.

Grecia: Antetokounmpo G. 27+10, Calathes 14, Papapetrou 13, Sloukas 10.

Rep. Ceca: Vesely 21, Hruban 17, Auda 12, Balvin 12, Bohacik 11, Satoransky 3+8+17.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.