belinelli

La Top 5 dei momenti del basket italiano nel 2021

Home Rubriche Rubriche Italia

Al termine di un anno dalle tantissime sfaccettature, basketuniverso.it ha stilato la sua personale Top 5 Best Moments delle squadre italiane. Nonostante per lunghi tratti le partite siano state disputate a porte chiuse e l’apporto del pubblico sia tornato a essere importante solo nel finale di stagione, non sono mancati alcuni momenti indimenticabili per i tifosi delle squadre italiane. Obiettivi e traguardi molto diversi tra loro ma tutti accomunati dalla stessa voglia di rivincita. Li ripercorriamo insieme!

1 – La Virtus Bologna è Campione d’Italia

L’11 giugno 2020 le V Nere tornano sul gradino più alto del nostro campionato, battendo nettamente l’Olimpia Milano 4-0. La formazione allenata da Djordjevic compie un percorso netto nel corso dei playoff, vincendo tutte e 10 le gare disputate, prima contro Treviso e poi contro Brindisi e Milano, appunto. Il 16° scudetto della storia della Virtus arriva in modo trionfale dopo una clamorosa scalata dall’anno della retrocessione (2015/2016), a quello dell’A2 (2016/2017) fino alla riconquista del ruolo di protagonista in Italia e in Europa.

2 – L’Olimpia Milano torna alle Final Four di Euroleague

Dopo 29 anni di assenza, nel weekend 28-30 maggio 2021, l’Olimpia Milano torna a far parte delle Final Four di Euroleague. Un traguardo storico per la squadra di Messina che batte 3-2 il Bayern Monaco di coach Trinchieri e approda al quadrangolare che assegna il titolo di Campione d’Europa. L’Olimpia si conferma tra le migliori formazioni, cedendo per un soffio al Barcellona, battendo poi il CSKA e conquistando il terzo posto.

3 – La “rinascita” della VL Pesaro

Con un record di 7-7 nel girone di andata, la squadra marchigiana riemerge dal purgatorio delle stagioni precedenti e si allontana dagli ultimi posti in classifica. La guida di Repesa sembra essere la chiave giusta tanto che la VL si aggiudica un posto alle Final Eight di Coppa Italia, dall’11 al 14 febbraio 2021. Pesaro non solo partecipa alla competizione ma arriva fino in fondo, battendo due top teams come Sassari e Brindisi, e cedendo in finale alla corazzata Olimpia.

4 – Il ritorno di Napoli in Serie A

Quella di Napoli è una storia a lieto fine, nonostante i più pignoli sottolineeranno che la Napoli di ora non è la stessa società di allora. La verità è che per i tifosi questo dettaglio conta poco e ciò che fa la differenza è che la squadra partenopea sia tornata nel massimo campionato. Dopo 13 anni dall’ultima partecipazione e infinite peregrinazioni societarie, Napoli Basket batte l’APU Udine in gara 4 di finale playoff e torna in Serie A. È il 27 giugno 2021. E a dimostrazione di quanto detto riguardo l’importanza di una piazza come Napoli, preme ricordare quanto bene stia facendo ora, occupando il quinto posto in classifica.

5 – Lo sgambetto di Varese a Milano

È lunedì 5 aprile 2021, è il giorno di Pasquetta e, in un anno senza pandemia, la maggior parte delle persone avrebbe avuto (sulla carta) qualcosa di meglio da fare che guardare l’unico posticipo di LBA, il quasi testa-coda Milano-Varese. È vero, la squadra di Bulleri è in un momento positivo, ma pur sempre in lotta con Cantù per non retrocedere. Quello che accade al Forum però è qualcosa di veramente inaspettato perché Varese si mostra subito ben concentrata, mettendo in difficoltà un’Olimpia che non ha lasciato in panca i pezzi grossi. A guidare la spedizione sono i due veterani Scola e Douglas ma a completare l’opera è Ruzzier, con carattere e orgoglio. Varese vince uno straordinario derby 81-83, assicurandosi 2 punti fondamentali in ottica salvezza e mettendo a rischio il primo posto in classifica di Milano.

 

Foto di Serena Campanini / Ansa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.