L’Agribertocchi Orzinuovi scalda i motori in vista del campionato

Serie A2 News

Nell’edizione 2020 della “Supercoppa” non ha propriamente brillato, almeno a guardare la classifica che l’ha vista restare al palo con tre sconfitte in altrettante gare con Tezenis Verona, Stings Mantova e Apu Wild West Udine. Ma ora l’Agribertocchi Orzinuovi è pronta ad affacciarsi al campionato e in particolare alla prima sfida sul parquet di casa prevista per domenica 22 novembre alle 18 contro l’AssiGeco Piacenza con una nuova iniezione di morale. Il compito di suonare la carica se lo assume coach Fabio Corbani che, sulle potenzialità del collettivo di Damian Hollis e compagni, mette la mano sul fuoco. “Siamo fortunati e contenti di poter essere di nuovo tutti insieme in palestra – spiega – attendiamo l’inizio della stagione, la notizia bellissima è l’ingresso del nuovo Palazzetto che è una struttura fantastica, assolutamente confortevole e adatta alle nostre esigenze”. Corbani non nasconde la delusione per il fatto che la situazione sanitaria impedisca ai tifosi di essere presenti sugli spalti per sostenere la squadra. “E’ una notizia triste che non ci possano essere i tifosi in una bellissima struttura come questa – spiega- aspetteremo una situazione sanitaria che ce lo permetta, nel frattempo ci siamo allenati con molto impegno cercando di mantenere il sorriso e mantenere il piacere nel quotidiano. E’ un gruppo piacevole che si allena volentieri, ha il giusto livello di concentrazione, ascolta, partecipa e si allena bene settimana dopo settimana, siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo, abbiamo avuto qualche piccolo infortunio che si è risolto in breve tempo, Hollis sembra essere sulla via del recupero, non magari alla prima partita ma nelle prossime”. Corbani parla di “una stagione molto particolare influenzata dai casi di positività, bisogna che tutti i giocatori siano pronti, tutti potranno avere un ruolo fondamentale nell’arco della stagione; tutti potranno avere dei ruoli da assoluti protagonisti più magari di quanto si pensasse in fase di costruzione della squadra, sono fiducioso e contento di quello che stiamo facendo”. La parola d’ordine degli orceani è disputare una stagione dal volto ben diverso di quella alle spalle, terminata anzitempo causa Covid-19 e nella quale hanno concluso all’ultimo posto nel girone Est con  14 punti frutto di sole sette vittorie e diciassette sconfitte.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.