melli milano

Le pagelle di Bayern-Milano: non basta il miglior Datome della stagione, il trio Lucic-Hilliard-Walden condanna l’Olimpia

Coppe Europee Eurolega Home

Prima sconfitta stagionale tra campionato ed Eurolega per l’Olimpia Milano: gli uomini di Ettore Messina cadono sul parquet del Bayern Monaco al termine di una vera e propria battaglia. Lucic è l’MVP del match con 20 punti e 8/8 dalla lunetta, non bastano all’A|X le ottime prestazioni di Melli e Datome. Punteggio finale di 83-77.

AX ARMANI EXCHANGE MILANO

MELLI 7.5: è ovunque, lavora per tre, e non solo in difesa, l’ex Bamberg si fa trovare prontissimo anche in attacco dove mette a referto 16 punti, per lui anche 8 rimbalzi. E’ il migliore dei suoi, ma non basta.

GRANT SV: gioca solo 5 minuti, forse avrebbe meritato più spazio, con lui in difesa l’Olimpia aveva retto bene.

RODRIGUEZ 5.5: in difficoltà, soffre l’asfissiante pressing tutto campo del duo Walden-Weiler Babb. Chiude con 11 punti.

TARCZEWSKI 5: ancora poco utilizzato, 9 minuti in cui non riesce ad incidere.

RICCI SV

BILIGHA NE

HALL 6: utilizzato principalmente da playmaker per via dell’assenza di Delaney, risponde bene con 6 assist, non si fa vedere dal punto di vista realizzativo (4 punti).

MITOGLOU 7: energia, voglia e tanta presenza in uscita dalla panchina, rimbalzi (8) e anche punti importanti (13) per il greco.

DANIELS 6: al rientro vero dopo l’infortunio, gioca solo 10 minuti in cui prova a ritrovare confidenza e ritmo (2 punti con 1/4 al tiro).

SHIELDS 5: la peggior partita dell’anno per il danese, Hilliard lavora splendidamente su di lui e l’ex Baskonia in maglia Olimpia non riesce mai a trovare la via del canestro. Per lui 6 punti con 1/6 dal campo.

HINES 6.5: parte forte con una carrellata di canestri, poi qualche problemino di falli e Messina decide di cavalcare il duo Mitoglou-Melli.

DATOME 7: Per lui arriva la miglior partita dall’inizio della stagione, 14 punti con 6/9 dal campo in 20 minuti di utilizzo, purtroppo vani, boccone amaro.

MESSINA 5: partita veramente difficile per i biancorossi, la difesa del Bayern mette in seria difficoltà Rodriguez e compagni dal minuto 1, mani addosso, tanta pressione e cambi difensivi che i milanesi non riescono a leggere. Nota positiva il fatto che l’Olimpia sia rimasta in gara fino all’ultimo minuto nonostante le pessime prestazioni offensive del duo Hall-Shields.

 

BAYERN MONACO: Weiler-Babb 5.5, Thomas 6.5, Walden 7, Hunter 7, Jaramaz SV, Lucic 8, Rubit 6, Hilliard 7.5, Schilling 6.

 

Foto: Eurolega

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.