L’Orasi Ravenna si regala il bis contro la Kiaenergia Rieti (83-73)

Recap

Sotto di due punti al primo quarto, ha riacciuffato le redini della  gara e non le ha mollate più. L’OraSi Ravenna manda in archivio il suo secondo successo consecutivo dopo quello ottenuto al “PalaVeroli Coccia” ai danni della Stella Azzurra Roma con il punteggio di 81-60 superando Rieti per 83-73.. Gli emiliani, che hanno avuto in Cinciarini il loro autentico valore aggiunto con uno score di ben 25 punti, oltre un quarto di quelli complessivamente totalizzati dalla squadra, hanno così fatto il miglior augurio di pronto ristabilimento a coach Massimo Cancellieri, fermo per un malore accusato alla vigilia della partita d’esordio. A sostituirlo in panchina è stato Bruno  Savignani.  La Kiaenergia Npc Rieti, dal canto suo, manda in archivio la sua seconda sconfitta di fila dopo  quella patita contro l’Eurobasket Roma.

 

PRIMO QUARTO – Ravenna  estrae subito gli artigli con gli autografi di Givens, Chiumenti , Oxilia e James che la portano avanti per 10-4. Rieti non se la dà per inteso e avvia subito la replica con De Laurentiis, a bersaglio per tre volte di fila, e Stefanelli che la porta al sorpasso: 10-12. Cinciarini favorisce il riscavalco ravennate ma in cattedra per i reatini salgono Dalton Pepper e Sanguinetti e la fine del primo quarto dice: Ravenna 18- Rieti 20.

SECONDO QUARTO – La squadra della città di bizantino orgoglio ritorna in campo   con la marcia veloce innestata, Cinciarini appare particolarmente ispirato e la porta a un vantaggio di nove lunghezze. De Laurentis e Stefanelli, però, tengono Rieti in partita, Maspero consente ai padroni di casa di arrivare all’intervallo lungo con un vantaggio di 39-33 da gestire.

TERZO QUARTO – Taylor intona il canto di battaglia di una Rieti che vuole riscattare la sconfitta contro l’Eurobasket, Chiumenti e Cinciarini, però, la vedono diversamente e attuano il controcecchinaggio scandendo il punteggio a favore della loro compagine per 50-40, vantaggio massimo. La parte finale del quarto rifinisce il punteggio sul 56-50 ma non modifica di una virgola le gerarchie in campo.

ULTIMO QUARTO – Rieti riduce il suo distacco a quattro lunghezze, Denegri e James mettono il vestito dei realizzatori implacabili e colpiscono come sanno fare. Cinciarini cala due triple d’autore e Ravenna prende quota in modo definitivo portandosi sul 76-63. La ciliegina sulla torta la mette James con una schiacciata che fissa il punteggio finale sull’83-73 per i ravennati.

 

MIGLIORI IN CAMPO

DANIELE CINCIARINI (ORASI RAVENNA): sei punti soltanto contro la Stella Azzurra, venticinque contro Rieti, l’aria del parquet di casa gli mette le ali e lui le mette al suo roster.

QUIRINO DE LAURENTIIS (KIAENERGIA RIETI): miglior realizzatore dei suoi, non si risparmia dall’inizio alla fine, un’autentica sicurezza.

TABELLINO

ORASI RAVENNA. Cinciarini 25, Chiumenti  18, James 16, Denegri 10, Givens 10, Maspero 2, Oxilia 2, N.e: Laghi, Giovannelli, Mazzotti. Coach: Bruno  Savignani.

Tiri liberi: 11 su 16, rimbalzi 35 (Givens 9), assist 10 (Cinciarini, James, Oxilia 2).

KIAENERGIA NCP RIETI: De Laurentiis 16, Stefanelli 14, Pepper 14, Sanguinetti 11, Taylor 10, Fumagalli 4, Ponziani 4, Tommasini, Nankovic, Sperduto. Coach: Alessandro Rossi.

Tiri liberi: 18 su 23, rimbalzi 37 (De Laurentiis, Taylor 9), assist 11 (Stefanelli 3).

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.