Mantova scaccia le streghe di Halloween: Clarke e Lawson mandano a tappeto una fragile Roseto

Home Serie A2 Recap

SAPORI VERI ROSETO – POMPEA MANTOVA 62-82

(6-10, 17-23, 15-20, 24-29)

Al PalaMaggetti va in scena la sfida tra Roseto e Mantova (appaiate in classifica a quota 4 punti) valevole per la sesta giornata del campionato di serie A2 Girone Est. Primo quarto povero di emozioni complice la partenza da incubo dei padroni di casa che trovano il primo canestro del match dopo quasi 9 minuti! Mantova allora ne approffitta portandosi sull0 0-8 grazie alle realizzazioni di Clarke, Raspino e Lawson. Come anticipato poc’anzi Roseto riesce finalmente a smuovere il punteggio dalla lunetta con i 2 liberi del veterano Pierich e nei minuti finali c’è tempo anche per i canestri di Mouaha e ancora di Pierich che portano Roseto a sole 4 lunghezze di svantaggio dagli Stings Mantova (6-10). La Pompea prova allora ad aumentare i giri del motore piazzando un parziale di 11-2 firmato da Lawson (4 punti consecutivi), Poggi e Visconti che realizza dall’aerco dei 3 punti dopo aver sparato a salve nell’ultima partita casalinga persa contro Imola. Roseto prova a reagire e lo fa con Rupil che realizza in penetrazione subendo anche il fallo e Pierich che trova un gioco da 4 punti (tripla +fallo) e coach Finelli chiama subito un timeout precauzionale (15-21). Alla ripresa del gioco Mantova allunga nuovamente sugli Sharks con 2 bellissime azioni vincenti di Lawson che prima sfrutta un assist al bacio no look spalle a canestro di Ghersetti e poi realizza da sotto con una schiacciatona che vale il +12. Prima della pausa lunga Rupil e il baby Giordano (classe 2003) rintuzzano il  risultato sul 23-33.

Nel terzo periodo la musica non cambia con Mantova che sembra avere in pugno la partita: la coppia americana Lawson-Clarke continua a punire la difesa ballerina dei padroni di casa (30-48). Le bassissime percentuali dal campo e a cronometro fermo fanno si che Roseto si trovi sempre a rincorrere e a sprecare parecchie energie nervose. La terza frazione si chiude con Mantova avanti di 15 (38-53). L’ultimo quarto si apre con la bomba di Sarto che sembra mettere una pietra tombale sulla partita ma Roseto, grazie ad alcune sontuose giocate di Mouaha che realizza ben dieci punti consecutivi, si porta sul 49-59. La partita sembra riaperta ma gli Sharks non hanno fatto i conti con il play biancorosso Clarke (MVP e 23 punti) che diventa letteralmente una macchina da guerra di triple (52-70). E’ il colpo che manda a tappeto definitivamente Roseto e gli ultimi minuti sono puro garbage time con Mantova che centra un prezioso successo esterno riscattando la brutta prova contro Le Naturelle ad Halloween.

TABELLINI

SAPORI VERI ROSETO: Mouaha 17, Fokou 3, Bayehe 3, Nikolic 2, Rupil 8, Canka 3, Lattin 2, Giordano 10, Pierich 12, Ciribeni 2, Menalo, De Fabritiis. All: D’Arcangeli

POMPEA MANTOVA: Clarke 23, Lawson 21, Ghersetti 8, Visconti 7, Maspero 6, Poggi 6, Sarto 3, Raspino 6, Ferrara 2, Colussa, Vigori. All: Finelli

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.