mateusz ponitka

Mateusz Ponitka risponde al fratello Marcel e spiega la questione

Home Nazionali News

Nelle scorse ore Marcel Ponitka aveva accusato il fratello Mateusz, capitano della Polonia, di aver ordinato la sua esclusione dai pre-convocati in vista di Eurobasket 2022. Alla base ci sarebbero dei dissapori fraterni che, secondo Marcel, sarebbero d’ostacolo alla sua carriera cestistica.

Oggi Mateusz ha risposto al fratello, facendo luce sulla questione e spiegando anche la sua versione. A Przeglad Sportowy Onet, Mateusz Ponitka ha dichiarato:

Voglio raccontare del conflitto tra me e non solo mio fratello ma tutta la famiglia, nel quale loro vogliono passare per vittime. Sono andato via di casa all’età di 19 anni. Da allora, io e mia moglie siamo stati costantemente insultati dai miei genitori, e alla fine anche Marcel si è unito a loro.

Sono rimasto in silenzio per troppo tempo e non ho mai parlato di Marcel. La gente lo adora, ma nessuno sa la verità. Ho ricevuto un ultimatum dai miei genitori: scegliere loro oppure mia moglie. Ho scelto l’amore e la persona che si è presa cura di me ogni giorno degli ultimi 10 anni. E a quel punto hanno iniziato ad attaccare chiunque ci stesse attorno. I miei genitori sono in conflitto con l’intera famiglia tranne che con uno zio che vive in campagna e non è informato su quello che è successo, conosce solo la loro versione.

Il conflitto interno alla mia famiglia è cresciuto con gli anni. Ci sono state situazioni davvero antipatiche e molte provocazioni. I miei genitori sono noti per aver scritto commenti offensivi su me e mia moglie su internet. Ho dei messaggi volgari e offensivi che lo provano. Ho messo in guardia Marcel che i nostri genitori avrebbero fatto qualsiasi cosa per isolarmi perché non ho fatto ciò che volevano. Sfortunatamente, Marcel ha scelto un cammino diverso. Eppure, quando gli serviva il mio aiuto, anche finanziario, non mi sono mai tirato indietro.

A questo punto non c’è un modo per concludere questo conflitto e non posso immaginarmi giocare nella stessa squadra di mio fratello. Se il coach decidesse che Marcel fosse più utile alla squadra, mi farei tranquillamente da parte in Nazionale.

Mateusz e Marcel Ponitka hanno giocato insieme allo Zielona Gora diversi anni fa: ora il primo è free agent dopo 3 stagioni allo Zenit in EuroLega, mentre il secondo milita nel Zaragoza.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.