Mercato A2: le news di giornata

Serie A2 News

In attesa di gara 5 della finale play-off di questa sera, al termine della quale sapremo chi tra Torino e Agrigento approderà in serie A e chi, invece, resterà nel campionato di A2, ci sono diverse notizie interessanti riguardo alcune società del secondo livello del campionato italiano, vediamole assieme.

Alberto Martelossi nelle ultime ore sembra essersi riavvicinato alla panchina della Pallacanestro Ferrara. A quanto riportato da La Nuova Ferrara, infatti, le due parti, che ora stanno trattando, hanno quasi trovato l’accordo definitivo e nei prossimi giorni dovrebbe esserci il rinnovo del contratto, che legherà per un altro anno il coach friulano a Ferrara. Il presidente Bulgarelli si è detto fiducioso dichiarando che: “fra domani e dopodomani speriamo di chiudere la partita”. Con la permanenza di Martelossi, anche Michele Benfatto dovrebbe restare alla Pallacanestro Ferrara, così come dichiarato da Bulgarelli che ha parlato di un intesa molto vicina con il giocatore. Per Michele Ferri, invece, si deve ancora definire una nuova posizione, mentre per Alessandro Amici il rinnovo del contratto non sembra in discussione.

La Leonessa Brescia, al contrario, non può ancora essere attiva sul fronte mercato, visto che si sta ancora cercando un nuovo General Manager, dopo l’addio di Bartocci. Secondo il Giornale di Brescia sul taccuino della società bresciana ci sarebbero diversi nomi per l’incarico di GM: Menghetti, Arrigoni, Mazzotti, Pastori, Atripaldi, Niccolai e Vescovi. La decisione su quale di questi sia il prescelto, però, tarda ad arrivare. Intanto il Direttore Sportivo Marco Abbiati si è dichiarato disponibile, se necessario, a svolgere anche il ruolo di GM, così parlando: “Se c’è bisogno di me io sono qui, pronto a dare il mio contributo”. Abbiati che si è, poi, dichiarato fiducioso sulla permanenza in maglia bianco-blu di Alessandro Cittadini e Juan Fernandez, pronti a restare, secondo il DS, a Brescia anche nella prossima stagione.

Per quanto riguarda il Basket Ravennainvece, si chiude oggi la colletta promossa dalla società per racimolare i fondi necessari, 150 mila €, per garantire al club ravennate la permanenza in serie A2. L’iniziativa, denominata“Giochamo insieme – Siamo da Serie A” , è cominciata il 6 giugno, e ha raccolto, fino ad ora, ben 79765 €. Mancavano quindi circa 70mila € per garantire l’iscrizione alla prossima serie A2, e se non si raggiungerà, entro la giornata di oggi, la soglia prestabilita, le donazioni fino ad ora giunte verranno restituite e sfumerà il sogno dell’iscrizione al prossimo campionato. Il presidente Roberto Vianello si è comunque mostrato fiducioso dichiarando: “Si tratta di una testimonianza di affetto straordinaria da parte dei nostri amici e dei nostri tifosi, un primo passo molto importante per costruire una base solida che possa permettere la sopravvivenza di una realtà che tutti amano. La stima e l’affetto che abbiamo ricevuto, non solo da Ravenna ma anche da Cervia, Ferrara e Forlì, sono riconoscimenti forti di una comunità appassionata. Il nostro augurio è che questo sentimento di vicinanza si diffonda e si propaghi ulteriormente nel corso dei prossimi giorni, perché proseguendo di questo passo potremo iscrivere la squadra al prossimo campionato di serie A2: Forza Ravenna, è il momento di insistere!!”. Non ci resta che attendere la fine della giornata per sapere se il Basket Ravenna giocherà ancora in A2 il prossimo anno o e sarà costretto a vendere il titolo sportivo ad un’altra società.

Secondo il Piccolo di Trieste la Apu Udine è vicinissima a rilevare il titolo sportivo del Basket Recanati, che sembra essere più in difficoltà del Basket Ravenna, che come abbiamo visto sta facendo di tutto per salvare la A2. Se Udine rileverà i diritti della prima ci potrebbe essere di nuovo, dopo alcuni anni , il derby contro i cugini della Pallacanestro Trieste, visto che le due squadre sarebbero inserite nello stesso girone. Un’ipotesi molto probabile che, però, vedrà giocare la Apu Udine lontano dal capoluogo del Friuli, visto che il Carnera, l’impianto di Udine, dovrebbe essere pronto solo tra un anno e i nero-arancio saranno costretti a spostarsi a Cividale del Friuli. Se, invece, saranno acquisiti i diritti di Ravenna il derby non si disputerà. Per la panchina della squadra friulana si è parlato nei giorni precedenti di Martelossi, ma anche della conferma di Corpaci. Nelle ultime ore, poi, è spuntato fuori anche il nome di Gianmarco Pozzecco.

La Pallacanestro Biella, dopo l’addio di coach Corbani, approdato a Cantù, ha stanziato, per la prossima stagione, circa 900 mila €, arrivati da tutti i soci, che serviranno per affrontare le ultime pendenze relative all’ultima stagione in serie A. Con questi soldi sarà risanato quasi completamente i debiti societari del passato e permettendo all’Angelico di avere, in futuro, un quadro finanziario più solido. Con i fratelli Angelico e Francesco Montoro che hanno contribuito in maniera maggiore rispetto agli altri soci. In settimana, poi, si dovrebbe sapere, anche, la somma definitiva da investire sul mercato.

Matteo Martini è un nuovo acquisto del Basket Ravenna (basketravenna.it).
Matteo Martini è un nuovo acquisto del Basket Ravenna (basketravenna.it).

Il Legnano Basket ha comunicato in mattinata sul proprio sito ufficiale, l’arrivo di Matteo Martini. Questo il comunicato della società:

Il Legnano Basket Comunica di aver chiuso la trattativa per Matteo Martini che diventa un knights per la stagione 2015/16

Martini, che abbiamo già avuto come avversario lo scorso anno con Orzinuovi, è una guardia classe 1992, scuola Don Bosco Livorno con il quale ha debuttato in serie B nella stagione 2011/2012
Il padre, allenatore di basket preparato e molto apprezzato a Livorno lo ha indottrinato al gioco, che comunque è sempre la stato la sua vera passione.
Guardia tiratrice ma con spiccate doti atletiche, è un lottatore che fa del dinamismo una sua caratteristica peculiare.
Nelle ultime due stagioni ha giocato per il Gagà Milano Orzinuovi.

Alla sua prima stagione bresciana ha chiuso con 9,4 punti per gara con il 54% da due e il 33% da tre, con tante partite finite in doppia cifra.
Migliori le sue cifre nella stagione appena finita in cui ha chiuso con 10,2 punti di media, con il 53% da 2 punti e ben il 41% da 3, a cui ha aggiunto 2.8 rimbalzi, 1.2 recuperi e 1.2 assist

Saini: “E’ un giocatore che abbiamo spesso sofferto lo scorso anno in B dove nelle 5 sfide ufficiali con Corzinuovi ha sempre fatto bene. Lo abbiamo monitorato in questa stagione e tutto quello che di buono avevamo intravisto, ci è stato confermato dai tryout a cui ha partecipato con ottimi risultati. E’ sicuramente un giocatore giovane e molto interessante anche in prospettiva.”

Ufficio Stampa Legnano Basket

La Pallacanestro Trapani, infine, ha poi voluto fare chiarezza su alcune notizie apparse in settimana su alcuni organi di stampa e attraverso il proprio sito ufficiale ha comunicato quanto segue:

1) Il coach Lino Lardo non è stato esonerato: il suo contratto era in scadenza il 30 giugno 2015 e aver anticipato di qualche settimana l’interruzione del rapporto ha solo avuto il significato di concedere allo stesso coach Lardo di poter agire liberamente per il suo futuro professionale e alla nostra società di precorrere i tempi per iniziare il nuovo progetto tecnico. Non è solo un problema di “vocaboli”, ma di sostanza. E vista la stima nutrita nei confronti dell’ex tecnico della Pallacanestro Trapani, la nostra è una rettifica doverosa e sentita.

2) Le cifre apparse sulle “uscite” a carico della Pallacanestro Trapani, per  risolvere eventualmente i contratti con Guido Meini e Alex Legion, sono largamente inferiori a quelle pubblicate. In questo senso, anzi, la Pallacanestro Trapani è certa di avere svolto un buon lavoro, perché le “uscite” a carico degli stessi atleti, nel caso in cui essi stessi volessero risolvere il contratto, sono di gran lunga superiori a quelle fissate per la nostra società.

Ufficio Stampa Pallacanestro Trapani

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.