Milano si scioglie come neve al sole: il Baskonia impone la 7^ sconfitta europea consecutiva all’Olimpia

Coppe Europee Eurolega Home

Foto Credits: Twitter Olimpia Milano

Non c’è ancora luce in fondo al tunnel per l’EA7 Olimpia Milano: i milanesi cadono sul parquet del Baskonia col punteggio di 78-62. Non bastano i 23 punti di Davies ai ragazzi di Messina. Si infortuna anche Tim Luwawu-Cabarrot. Dall’altra parte grande prova di Thomspon con 15 punti e 7 assist.

CAZOO BASKONIA VITORIA-GASTEIZ – EA7 OLIMPIA MILANO 78 – 62

(24-9; 14-18; 16-18; 24-17)

Ritorna in quintetto Brandon Davies per l’Olimpia, ed è proprio l’americano ex Barcellona nei primi minuti di gioco a tenere in scia i biancorossi con 5 punti consecutivi, dall’altra parte fa pentole e coperchi Hommes con 3 bombe consecutive lanciando i suoi sul 13-7. Il gioco di Milano stenta a decollare, le palle perse aumentano (3) e il parziale dei baschi cresce (17-7), costringendo Messina al primo timeout di serata. L’Olimpia segna pochissimo nel primo quarto e vede già allontanarsi gli spagnoli sul 24-9 (3-15 dal campo per i milanesi).

Un paio di buone difese consentono all’EA7 di iniziare l’azione offensiva con maggiore ritmo, questo porta a due bombe filate di Hall e Melli per il -9 (24-15). L’Olimpia è viva, si sbatte a rimbalzo (dove ne cattura 7 in attacco), difende bene e produce ancora qualche buon punto per rimanere in scia, ma la sfortuna è ancora dalla parte delle scarpette rosse: Messina perde anche Luwawu-Cabarrot che cade rovinosamente a terra sbattendo la terra dopo un tentativo di appoggio. Nonostante un buon secondo periodo i milanesi devono ancora rincorrere sul 38-27 al secondo mini riposo. Evidenti di nuovo le difficoltà offensive di Milano con Mitrou-Long totalmente fuori dai giochi fino a questo momento (0/7 al tiro e 3 palle perse).

Ancora Brandon Davies, anche da oltre l’arco, il centro americano raggiunge i 14 punti e l’Olimpia si porta sul -5, ma dall’altra parte si scatena Markus Howard che con una fiammata micidiale mette a segno due grandi bombe e ricaccia i milanesi sul -12 (49-37). Thompson fa impazzire Mitrou-Long, Messina prova la carta Baldasso e l’ex Virtus Roma risponde subito presente con una tripla, Davies lo segue a ruota con un gioco da tre punti ma poco dopo, nel miglior momento dei suoi, il centro Olimpia si becca un fallo tecnico. A fine terzo periodo il punteggio recita 54-45 Baskonia.

Il quarto quarto inizia male per Milano, Melli esce per 4 falli, Henry punisce dalla lunetta e l’azione dopo ruba palla per lanciare Thompson in contropiede per il -14 (62-48). L’Olimpia entra nell’ormai consueto tunnel dal quale non riesce più ad uscire: il Baskonia vince 78-62.

BASKONIA: Howard 9, Raieste NE, Henry 9, Marinkovic 6, Diez 3, Thompson 15+7ast, Kotsar 7+9rim, Enoch 4, Costello 5, Giedraitis 6, Hommes 11, Kurucs 3

MILANO: Davies 23+12rim, Thomas NE, Luwawu-Cabarrot 2, Mitrou-Long 0, Melli 7, Baron 2, Ricci 0, Biligha NE, Hall 14, Baldasso 6, Alviti 2, Hines 2+8rim, Voigtmann 4

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.