NBA Kevin Durant piedone

NBA – Brooklyn è stata eliminata a causa del piedone di Kevin Durant

Home NBA News

Se la star NBA dei Brooklyn Nets, Kevin Durant, avesse una lampada magica con un genio che esce, probabilmente vorrebbe accorciare il suo piedone di qualche centimetro. Dopotutto, quella è stata la differenza tra l’uscita dai playoff e quella che avrebbe potuto essere un’apparizione alle finali della Eastern Conference.

A 6 secondi dalla fine del quarto quarto di gara 7 tra i Milwaukee Bucks e i Brooklyns Nets, con i secondi in svantaggio per 109-107, Durant ha preso in mano la situazione e ha chiesto la palla per il tiro finale. Abbastanza sicuro, KD non ha deluso e ha fatto un’inversione di tendenza per chiudere le cose. Chiaramente, però, avrebbe potuto essere un tiro da 3 punti che avrebbe regalato la vittoria per 110 a 109 ai Nets. Sfortunatamente, come ha detto Kevin Durant nella conferenza stampa post eliminazione dall’NBA, il suo piedone è troppo lungo.

“Ma il mio piede da gigante ha calpestato la linea del tiro da tre punti”, ha detto in parte Durant a Malika Andrews di ESPN. “Ho appena visto quanto ero vicino a porre fine alla loro stagione con quel tiro”.

Questo sport è bello e crudele anche per questo motivo.

LEGGI ANCHE: Il messaggio da leader di Antetokounmpo dopo la vittoria dei Bucks

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.