reggie jackson

NBA – Reggie Jackson ai Clippers dopo l’eliminazione: “Grazie per avermi salvato”

Home NBA News

Reggie Jackson è stato tra i migliori giocatori dei Los Angeles Clippers in questi Playoff, probabilmente il migliore dopo Paul George e Kawhi Leonard. Il playmaker è stato promosso in quintetto durante la prima serie contro Dallas, facendo la differenza e ripagando Tyronn Lue anche con 20.3 punti di media nelle Finali di Conference contro i Suns.

Dopo l’eliminazione arrivata in Gara-6 ieri notte, Jackson si è commosso in conferenza stampa per come i Clippers gli hanno permesso di resuscitare la sua carriera. Il giocatore era arrivato a Los Angeles nel febbraio 2020, dopo un buyout ricevuto da parte di Detroit.

È stato l’anno più difficile, ma anche il più divertente. Abbiamo giocato tra tanti alti e bassi, in molti si sono infortunati. La prima cosa che ho detto a questi ragazzi è stata: “Grazie per avermi salvato”. Ho apprezzato il supporto dello spogliatoio, così come ho apprezzato Paul [George, ndr] quando mi ha chiamato l’anno scorso dopo il buyout con Detroit. Sono grato per ogni cosa di questa esperienza, la città mi ha fatto sentire a casa, l’organizzazione mi ha accolto a braccia aperte con i miei pregi e i miei difetti. Senza questa squadra non starei più giocando. Li ringrazio per tutto. Purtroppo siamo stati eliminati, ma amo questi ragazzi, mi hanno supportato per tutta la stagione. E questo rende tutto ancora più duro. Questo gruppo mi ha motivato ogni giorno, mi ha spinto ad essere migliore, mi ha incoraggiato. Sono miei amici, sono diventati parte della mia famiglia. È stato un anno estremamente speciale nonostante le difficili circostanze.

Jackson sarà free agent in estate e alla luce di queste prestazioni nei Playoff probabilmente potrà ambire ad un contratto piuttosto pesante.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.