shaq

NBA – Shaq ha raccontato di quando strappò cinque orinatoi dal muro per la rabbia

Home NBA News

Shaquille O’Neal è sempre stato un gigante dal cuore gentile, ma nel corso della sua carriera non sono mancati, sporadici, dei momenti grande rabbia. In campo, ma a quanto pare anche fuori. Nonostante l’animo giocherellone, soprattutto nei primi anni di carriera Shaq odiava perdere. Settimana scorsa, ospite del Jimmy Kimmel Show, The Diesel ha raccontato un aneddoto risalente al 1999, quando giocava ai Los Angeles Lakers.

In quella stagione i Lakers chiusero quarti ad Ovest, ma al secondo turno dei Playoff vennero eliminati per 4-0 da San Antonio. E fu a quel punto che scattò la rabbia di Shaq, una scena degna dell’incredibile Hulk:

Ricordo che quando arrivai ai Lakers nel 1996 continuavamo a perdere nei Playoff. Subivamo sempre degli sweep. A quei tempi si diceva: “Shaq è un grande giocatore, ma lo è davvero? Non vince i titoli”. Pensavo che non avrei mai vinto. Ogni anno miglioravamo, io e Kobe, ma alla fine ai Playoff perdevamo sempre. L’ultima volta che è successo prima di vincere tre titoli consecutivi, sono rientrato negli spogliatoi e ho staccato cinque orinatoi dal muro del bagno.

Fu necessario l’intervento di Jerry West per calmare Shaq:

Venne da me e mi raccontò una storia che non conoscevo. “Figliolo, calmati. Io andai alle Finals nove volte prima di vincere un titolo con i Lakers”. A quel punto non mi sentivo più così male. Ero lì che sradicavo orinatoi e ho pensato: “Aspetta, hai perso nove volte le Finals?”. Lui mi ha risposto: “Calmati! Ci arriverai! Ci arriverai!”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.