Ottima prova corale di Cremona che vince contro una spenta Varese

Home Serie A Recap

VANOLI CREMONA 80-67 OPENJOBMETIS VARESE

(26-18, 21-15, 15-16, 18-18)

Cremona gioca benissimo su entrambi i lati del campo, accettando di subire solo l’immenso talento di Scola (24 punti con 10/17 dal campo e 8 rimbalzi) e limitando tutti gli altri, riuscendoci con tutti a parte Strautins (18 punti con 3/5 da tre). La Vanoli domina a rimbalzo (49 a 30) e mette in ritmo tutti i suoi giocatori, trovando ottime prestazioni offensive da TJ Williams (17 punti, 9 rimbalzi e 4 assist), Hommes (17 punti con 6 rimbalzi), Jarvis Williams (14 punti con 6/7 dal campo) e un ritrovato Mian.

Inizio perfetto per Cremona che dopo il primo canestro di Scola va a segno per 5 azioni consecutive e con un parziale di 11-0 tenta subito la prima fuga. Strautins riaccorcia subito le distanze ma la Vanoli continua a non sbagliare un canestro e ritorna in un amen a i doppia cifra di vantaggio con i canestri di TJ Williams e Mian. Varese cerca tantissimo Scola che in post viene sistematicamente raddoppiato, Ferrero e Hommes segnano un paio di canestri a testa e il primo quarto si chiude sul +8 per i padroni di casa (26-18). Cremona soffre un po’ sotto canestro sui pick and roll con Morse bloccante però con altre due triple di Palmi e Poeta raggiunge il massimo vantaggio sul +12. Coach Bulleri chiama la zona ma Hommes la punisce due volte da tre punti mantenendo viva la fluidità offensiva di Cremona che, riuscendo a limitare un Toney Douglas con le polveri bagnate, va al riposo lungo sul +14 con il buzzer beater da 10 metri di TJ Williams.

Varese si affida alla maestà cestistica di Scola per la rimonta, Cremona continua a giocare sul velluto cavalcando il talento di TJ Williams ma due triple filate di Strautins e la zona della difesa ospite costringono coach Galbiati al timeout. Varese non sfrutta a pieno l’inerzia guadagnata nel terzo quarto che si chiude con la Vanoli ancora avanti in doppia cifra (62-49). Un fallo antisportivo fischiato a De Nicolao e una tripla di tabella di un positivo Mian regalano a Cremona il massimo vantaggio a +18 con 6.30 da giocare. I padroni di casa ruotano anche ottimamente in difesa e controllando i rimbalzi riescono a non farsi mai recuperare da Varese che ha avuto troppo poco da tanti suoi protagonisti, con i soli Scola e Strautins a giocare un’ottima partita. Cremona ha trovato buone soluzioni offensive per tutta la partita coinvolgendo tutti i giocatori in campo e ha vinto con merito la sua seconda partita consecutiva.

Cremona: T. Williams 17, Trunic, J. Williams 14, Poeta 7, Mian 15, Lee 5, Cournooh 2, Palmi 3, Hommes 17, Donda.

Varese: Morse 7, Scola 24, De Nicolao 4, Jakovics 3, Ruzzier 2, Andersson 2, Strautins 18, Ferrero 5, Douglas 2, Virginio NE

fonte foto Vanoli Basket Cremona

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.