Piacenza firma il colpaccio in casa, Treviso cade alla prima

Serie A2 Recap

Assigeco Piacenza – De Longhi Treviso 86-83

(21-17; 21-25; 21-19; 23-22)

Sorprendente risultato nella prima giornata di A2, con l’Assigeco che riesce ad avere la meglio sulla più quotata Treviso al termine di una gara equilibratissima; i rossoblu dimostrano più voglia e lucidità nei minuti finali di partita, grazie a Formenti e un ispirato Sanguinetti. Fantinelli out prima della palla a due, non bastano ai trevigiani le ottime prove di Brown e Antonutti.

Partita subito confusa in avvio tra le palle perse dei padroni di casa e alcuni errori al tiro da parte degli uomini di Pillastrini; i rossoblu si affidano alle conclusioni dall’arco e alle giocate di Guyton, mentre Brown si conferma primo terminale offensivo per la formazione trevigiana, che risponde colpo su colpo all’americano con Antonutti e chiude la prima frazione sotto 21-17. I padroni di casa tengono testa agli avversari sfruttando la buona mira dall’arco, ma non basta: la lunghezza della panchina trevigiana si rivela importante con De Zardo e Negri che tengono l’equilibrio tra le due formazioni (31-32); la partita non trova un vero padrone all’intervallo con le squadre ferme sul 42 pari, molto combattive e in giornata di grazia al tiro.

Foto LNP

Al rientro in campo, l’Assigeco deve fare a meno di Fontecchio, che dopo l’infortunio nel primo quarto rientra in panchina zoppicando; non si può cedere un minuto, infatti, Imbrò punisce immediatamente gli errori degli uomini di Zanchi firmando il 48-53, trovando però l’immediata risposta di Infante con 5 punti consecutivi del capitano piacentino. Prova stavolta Sanguinetti a spingere la squadra, ma Brown è inarrestabile e tiene i suoi in gara sul 63-61 prima dell’ultimo quarto. Nell’ultimo periodo le squadre dimostrano di tenere alto il livello della sfida, mettendoci anche tanto fisico, con conseguenti viaggi in lunetta: tuttavia è Piacenza a tenere la testa avanti, prima con il suo playmaker, poi con i liberi di Reati che valgono due possessi pieni sul 82-76; Antonutti non ci sta, ma gli errori finali della formazione di Pillastrini vengono puniti dalla lucidità dalla linea della carità degli emiliani che vincono meritatamente la prima di campionato per 86-83.

ASSIGECO PIACENZA: Reati 11 (+6 rimb, +5 ass), Sanguinetti 14 (+10 ass), Arledge 10, Guyton 15, Fontecchio 3, Formenti 20, Oxilia 3, Infante 10, Costa, Seye ne, Diouf ne, Oriti ne

DE LONGHI TREVISO: Imbrò 13, Musso 11 (+6 rimb, +4 ass), Brown 22 (+6 rimb), Sabatini 4, Barbante, Antonutti 17, De Zardo 9, Negri 6, Poser, Rota 1, Leardini ne, Fantinelli ne

 

  •  
  •  
  •  

1 thought on “Piacenza firma il colpaccio in casa, Treviso cade alla prima

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.