Playout A2: Biella è salva, Rieti retrocede in serie B

Home Serie A2 Recap

EDILNOL BIELLA – KIENERGIA RIETI 86-75

(28-14; 13-18; 19-31; 26-12)

 

Biella è salva, Rieti retrocede in serie B. Questo il verdetto di gara 4 della serie playout tra Edilnol Biella e Kienergia Rieti. Probabilmente nessuna delle due squadre meritava la retrocessione vista la qualità dei due roster, però entrambe hanno dovuto superare vicissitudini legate a Covid e infortuni che le hanno costrette a questa serie playout, che Rieti ha dovuto giocare senza il capitano Stefanelli e senza Amici, oltre che con un americano (Wilson) arrivato poco prima dell’inizio della serie. Punto di svolta probabilmente sono stati gli ultimi 40” di gara 1 quando Rieti, dopo una clamorosa rimonta, si è trovata avanti di 3 punti e palla in mano. Poi un fallo a gioco fermo ha dato il là alla incredibile vittoria di Biella che ha ribaltato il fattore campo. Serie strana anche per la calendarizzazione: dopo la prima partita infatti la positività di Bertetti aveva costretto entrambe le squadre in quarantena, così la seconda partita si è giocata 18 giorni dopo la prima.

Tornando a gara 4, questa è stata lo specchio delle altre partite e anche della stagione biellese: partenze sprint, grandi distacchi inflitti agli avversari, e altrettanto grandi rimonte subite. Quest’ultimo atto della serie ha visto infatti l’Edilnol scappare nella seconda metà del primo quarto, concluso 28-14, grazie a un Carroll in formato extra lusso che ha trascinato i suoi con 8 punti in fila. Nel secondo periodo Rieti si risveglia dal torpore e piazza un contro parziale di 7-0 a firma Pepper-Piccoli riportandosi a contatto fino al -5; Biella riesce a contenere la rimonta dei laziali grazie a Hawkins e Miaschi, concludendo il primo tempo sul 41-32. Esattamente come successo in gara 3, al rientro dagli spogliatoi escono due squadre completamente diverse: dopo un 4-0 Biella, la Kienergia inizia a macinare punti e palle recuperate grazie a una difesa feroce. Sul 53-43 inizia il “Sanguinetti show”, con la guardia reatina che mette a segno 19 punti nel solo terzo periodo, guidando un parziale di 20-5 con cui gli ospiti mettono il naso avanti e si portano sul +5. La squadra di Squarcina sembra completamente fuori partita e già sul bus in direzione Rieti per gara 5. Invece dopo aver chiuso sul 60-63 all’ultima sirena, Berdini con la tripla centrale riporta Biella sul +1, iniziando una fase di estremo equilibrio che si protrae fino al 35’ quando il tabellone dice 72-72. Sanguinetti, uomo della rimonta, sembra aver finito le energie e così da una sua palla persa e una tripla errata, nascono i canestri di Laganà e Barbante che puniscono la zona di coach Rossi: a 120” dal termine Biella è sul +7. Wilson finalmente termina il digiuno degli ospiti, ma è troppo tardi, perché Laganà è glaciale dalla lunetta e la tripla di Carroll mette la parola fine all’incontro e alla stagione delle due squadre, dopo 4 autentiche battaglie sportive. Finisce 86-75 con Biella che festeggia con i propri tifosi, mentre Rieti si lecca le ferite di una stagione maledetta, con la speranza che sia solo un arrivederci alla A2.

Edilnol Pallacanestro Biella: Berdini 6, Carroll 25, Miaschi 21, Hawkins 8, Barbante 4, Laganà 14, Bertetti, D’Almeida, Pollone 5, Vincini 3, Moretti ne. All.: Squarcina

 

Kienergia Rieti: Sanguinetti 20, Sabatino 2, De Laurentiis 5, Wilson 22, Pepper 14, Piccoli 12, Nonkovic, Frizzarin, Tommasini, Buccini ne. All.: Rossi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.