Prospetti NCAA: Trey Burke

Home

Trey Burke, PG

Università: Michigan

Data di nascita: 12 Novembre 1992 (20 anni)

Altezza: 1,85 m

Michigan-sophomore-Trey-Burke-drivesAlfonso Clark Burke III doveva essere una stella di Eastmore Academy a Columbus , capitale cestistica dello stato dell’ Ohio, come suo padre Alfonso II. Trey, invece, decide di giocare per Northland High School con il suo amico Jared , cioè Jared Sullinger attuale gicatore dei Celtics. Con il centro di Boston Trey, come viene chiamato in famiglia, vince il titolo statale nel 2009. In seguito Jared, da buon cittadino di Columbus va a cercar gloria ad Ohio State, mentre inaspettatamente Trey tradisce la sua cittadina e si presenta alla corte di coach John Beilein a Michigan, acerrimi rivali dei Buckeyes. E anche stavolta il ragazzo ha ragione, infatti, dopo una buona stagione da freshman, consolida un anno da sophomore da puro leader dei Wolverines. Il nativo di Columbus chiude la sua stagione con 18.6 punti, 7 assist, 3 rimbalzi, 46% dal campo e il 38% da tre vincendo moltissimi premi individuali tra cui l’ambitissimo premio di miglior giocatore dell’ anno. Sebbene abbia firmato eccellenti prestazioni nella più difficile Conference, la BIG TEN, Trey non si è affatto risparmiato nel torneo Ncaa, dove ha siglato i suoi più grandi successi. Uno su tutti l’ incredibile rimonta con tiro sulla sirena da 9 metri con cui Michigan ha eliminato la corazzata Kansas; e infine la finale contro Louisville, quando ha realizzato 24 punti e 3 assist. Fisicamente è una point-guard undersized, 85 kg per 1.85 circa, ma Trey ha dimostrato di non aver affatto timore di attaccare il ferro anche contro lunghi da 7 piedi come Jeff Whithey e si è sicuramente guadagnato la nomea di miglior trey-burke-aaron-craftpick and roller della lega collegiale. I paragoni si scomodano con lui: il nuovo Chris Paul! Ottimo passatore e atleta formidabile lo rendono difficilmente prevedibile, infatti Burke non si limita ad assaltare l’ anello ma è capace di un ottimo jumper anche da distanze Nba e ha un impressionante equilibrio unito ad un buon ball-handling che gli consentono di saltare i suoi marcatori come paletti da slalom speciale. A queste già perfette qualità Trey-Burke-Michigan-Hoops-3tecniche si unisce un grande spirito di sacrificio negli allenamenti e dimostra di essere sempre focalizzato e intenso, ciò gli permette di avere ancora ampi margini di miglioramento. Persino un severissimo coach John Bielein afferma che il ragazzo sia già impostato per tenere i ritmi di training camp Nba . Le uniche difficoltà riscontrate questa stagione si sono verificate nei confronti di guardie molto più alte e fisiche di lui come Brandon Paul o Gavin Harris. Considerando tutte queste cose è difficile non classificare Trey Burke come la migliore guardia di questo Draft 2013. Il ragazzo verrà sicuramente chiamato tra le prime 5 scelte.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.