Rinascita Rieti, dopo cinque sconfitte si accende un lume contro Latina

Recap

Dopo cinque stop, ecco la riscossa. La Kinergia Rieti fà suo un tiratissimo derby contro la Benacquista Latina imponendosi per 82-77  e manda al macero la lunga serie di  sconfitte. La compagine di coach Alessandro Rossi ha impresso l’accelerazione definitiva a suo favore nel corso dell’ultimo quarto quando i pontini di coach Franco Gramenzi hanno ceduto di schianto. Latina, dal canto suo, pur sorretta dagli ottimi Benetti e Gilbeck, non è riuscita a tenere al riparo dalla rinascita reatina un vantaggio che aveva raggiunto anche le dieci lunghezze. Priva di Stefanelli e Sperduto, la Npc Kinergia ha invece avuto la sua carta più luccicante in Giacomo Sanguinetti, particolarmente in vena di precisione, ma sugli scudi ci finiscono anche Taylor, Pepper e Tommasini tutti oltre la doppia cifra e con elevate percentuali realizzative.

 

PRIMO QUARTO – L’avvio delle ostilità sorride decisamente agli ospiti con un 5-0 fulmineo figlio di due tiri liberi di Gilbeck e una tripla di Benetti. Rieti dà un segnale di vitalità con Taylor ma ancora Gilbeck porta i pontini in accelerazione sul 7-2 a loro favore. Ad attuare l’operazione riavvicinamento è il solito Taylor ed è nuovamente Gilbeck a ritracciare il minifossato portando Latina sul 13-9. Pepper e De Laurentis tengono Rieti con il fiato sul collo di Latina ma Lewis e un coast to coast di Mouaha riportano la squadra di Gramenzi sul più cinque. Baldasso stecca due triple in serie e questo dà modo ai padroni di casa di riavvicinarsi con Taylor che, con due sigilli, ripristina la parità: 21-21. Rieti sale in cattedra a fine quarto grazie a Tommasini che inanella cinque punti di fila e porta i suoi a chiudere i primi dieci minuti avanti per 26-21.

SECONDO QUARTO – Ponziani porta Rieti all’allungo, Passera prova ad accorciare ed è 27-23 ma Taylor riporta i padroni di casa a più sei. Latina continua a essere ben poco prolifica nei tiri liberi dove stecca anche Raucci, Piccone rimedia e porta gli ospiti sul 25-29. Due tiri liberi di Tommasini riportano però la Npc a sei lunghezze di vantaggio. Passera e Benetti, però, intonano il canto di riscatto di Latina e obbligano coach Alessandro Rossi a chiamare il timeout. La pausa dà subito i suoi frutti perchè, alla ripresa, Taylor va a canestro, Gilbeck però ha la replica tra le mani e non se la lascia sfuggire. Le due compagini sono a strettissimo contatto e questo prova quanto il derby sia sentito e dall’esito incerto. Sanguinetti firma il più cinque reatino con una tripla d’autore, Passera riporta Latina a meno tre, Fumagalli, però, riautografa l’allungo dei locali. Latina dimostra di avere molta benzina da spendere e con Gilbeck e Lewis mette la freccia di sorpasso portandosi all’intervallo lungo in vantaggio per 40-38.

TERZO QUARTO – Passera , Benetti, Lewis e Gilbeck firmano un  micidiale 8-0 che fà allungare Latina fino al 48-38, approfittando del fatto che Ponziani e Pepper non  stringono la mano alla precisione. Sanguinetti e Pepper abbozzano la reazione reatina e coach  Gramenzi  chiede il timeout per dare un po’ di carica ai suoi. Gilbeck capisce l’antifona e va subito a bersaglio, Taylor però replica con due tiri liberi. Tommasini porta Rieti a meno sei ma Gilbeck con un tiro libero risponde al volo ed è 55-48 per i pontini. Pepper attua un riavvicinamento ma Latina scappa di nuovo con Raucci, sembra di assistere a un match  di ping pong con il colpo vincente reatino di Sanguinetti e la conseguente controbattuta di Lewis. Lo stesso Sanguinetti si rende protagonista negli ultimi sussurri del match riportando sotto Rieti con Latina avanti per 61-58 a dieci minuti dall’ultima sirena.

 

ULTIMO QUARTO – Il meno tre reatino si materializza in meno uno per merito di Pepper, Passera però riporta i pontini a più tre (63-60). Il quarto finale vede le due compagini a tutta determinazione per mettere le mani su un derby sempre molto sentito. De Laurentis fà ruggire Rieti, Raucci Latina. L’intuizione da due di Sanguinetti che porta i reatini a meno uno è l’antipasto del sorpasso realizzato da Taylor che fissa il parziale sul 66-65 per i locali. Pepper porta a più tre Rieti ma Raucci riassottiglia il ritardo dei suoi a meno uno. Rieti si riporta in quota grazie a Pepper e Sanguinetti ed è più sei (75-69). Gramenzi chiama un nuovo timeout con Latina che sembra avere perso lo smalto dei quarti precedenti. Pepper e un libero di Sanguinetti fanno ancora graffiare Rieti, Raucci però dice che Latina ha ancora le sue carte da giocare e la riporta e mano tre. Passera si fà comminare un antisportivo tutto ingenuità, Rieti si scatena nel finale a suon di tiri liberi a bersaglio e nulla può per mutare l’andamento finale della gara il doppio libero su opposto versante di Gilbeck. Rieti si impone per 82-77.

 

MIGLIORI IN CAMPO

KINERGIA NPC RIETI: GIACOMO SANGUINETTI. Interpreta la gara con mestiere dall’alfa all’omega e le sue intuizioni cestistiche sono capitale dorato da mettere nella banca delle vittorie per Rieti che non assaggiava la sensazione dell’elevare le braccia al cielo da cinque turni.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: BRANDON GILBECK: dove altri costruiscono per lui, si fà sempre trovare pronto nei modi e tempi giusti ringraziando come meglio sa fare, a suon di punti.

 

NUMERI

KINERGIA NPC RIETI: Tiri liberi 20 su 27, BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA Tiri liberi 7 su 8.

TABELLINO

KINERGIA NPC RIETI: Sanguinetti 21, Taylor 19, Pepper 14, Tommasini 13, De Laurentis 10, Fumagalli 4, Ponziani 1, Nonkovic. N.e: Stefanelli, Vujanac, Frizzarin, Fruscoloni. Coach: Alessandro Rossi.

BENACQUISTA ASSICURAZIONI LATINA: Benetti 18, Gilbeck 14, Lewis 12, Raucci 12, Passera 8, Baldasso 6, Piccone 5. Mouaha 2, Bisconti. N.e: Hajrovic. Coach: Franco Gramenzi.

 

ARBITRI

Andrea Masi di Firenze, Alex D’Amato di Tivoli (RM) e Gian Lorenzo Miniati di Firenze.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.