Roseto fa tremare Ferrara, ma alla fine trionfa il Kleb

Serie A2 Recap

FELI PHARMA FERRARA-SAPORI VERI ROSETO 87-83

(27-24, 22-15, 18-24, 20-20)

La sosta per il Coronavirus non sembra aver avuto effetti negativi su Ferrara e Roseto, che disputano una partita di assoluto livello, combattuta fino al 40′. Alla fine ha avuto la meglio la formazione estense, che continua a lottare per le zone nobili della classifica, agganciando al momento Udine, Verona e Mantova a 30 punti. In ogni caso, dopo mesi abbiamo visto una Sapori Veri sul pezzo anche in trasferta, ed è andata vicinissima ai due punti, lanciando ottimi segnali per il finale di stagione.

Roseto impiega qualche minuto per carburare, mentre Ferrara comincia a spron battuto. Gli estensi volano sul +10 con Vencato e Campbell in contropiede, ma Nikolic e Rodriguez rispondono riequilibrando il punteggio. La Sapori Veri inizia a stringere le maglie, e in attacco continua a guadagnare seconde occasioni e liberi con Dincic e Mouaha. La prima frazione di gioco termina 27-24. Il secondo quarto comincia sul filo dell’equilibrio, perché grazie a Rodriguez Roseto accorcia fino al -1. Ci pensano le scorribande di Vencato, vero problema per la difesa abruzzese, a spezzare l’equilibrio con canestri sia dal campo sia dalla lunetta. Pierich prova a tenere a galla i suoi, ma prima dell’intervallo c’è un nuovo break del Kleb, firmato da Ebeling e Casella. A metà gara, il parziale recita 49-39. Roseto esce bene dagli spogliatoi, e dimostra di voler tornare sotto nel punteggio. E così è, perché l’asse Rodriguez-Bayehe porta i frutti sperati, e rimette un solo possesso di distanza tra le squadre. Ferrara reagisce grazie ai punti dell’ispirato Ebeling, e riesce a rimanere avanti nel punteggio, pur soffrendo un po’ in difesa. La terza frazione di gioco termina 67-63. La Sapori Veri completa la rimonta con Nikolic, e si prepara ad un finale in volata. Arriva anche il sorpasso degli ospiti, grazie ai punti del solito Rodriguez. Gli ultimi minuti sono una vera e propria battaglia agonistica, con continui sorpassi e controsorpassi. Roseto manda due triple importanti sul ferro, la Feli Pharma ne approfitta per tornare a +2, pur sbagliando qualche libero. In maniera incredibile, Visintin (appena entrato) lascia sul ferro il tiro del supplementare, poi un’invasione sempre su un tiro libero condanna gli ospiti alla sconfitta. Vince Ferrara col punteggio di 87-83.

Ferrara: Wiggs 18, Vencato 15, Petrolati ne, Fantoni 9, Baldassarre 9, Casella 5, Panni 3, Buffo, Manfrini ne, Campbell 10, Ebeling 18. All: Spiro Leka

Roseto: Mabor, Dincic 10, Giordano 2, Visintin, Mouaha 5, Adeola, Innocenti ne, Rupil, Bayehe 17, Rodriguez 23, Pierich 8, Nikolic M. 18. All: Germano D’Arcangeli

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.