Roseto inguaia Treviglio: gli Sharks hanno la meglio al supplementare dopo una partita molto fisica

Serie A2 Recap

Remer Blu Basket Treviglio – Cimorosi Roseto 73-75 OT

(18-16; 19-19; 16-19; 15-14; 5-7)

Nel primo periodo si vede una partita molto tattica con Treviglio che perde incisività contro la fisicità ospite (compreso un Akele come ottimo jolly difensivo), ma anche Roseto fatica a costruire tiri puliti non riuscendo a creare un vantaggio importante sui singoli, specialmente Sherrod, l’uomo più cercato dai compagni: le percentuali faticano a decollare, ma due triple di Caroti e la presenza di Borra dentro l’area danno una prima spinta alla compagine lombarda (16-10). Gli Sharks però sono in partita e al primo gong il tabellone recita 18-16. Le scorribande di Rodriguez mettono in difficoltà la difesa della Remer, che chiama il primo timeout della gara (20-21); la partita vive di botta e risposta, tra le due compagini ma nessuna delle due sembra dare una vera sferzata: gli uomini di D’Arcangeli cercano di far valere i propri mezzi fisici, ma le fiammate di Roberts consentono a Treviglio di chiudere avanti all’intervallo (37-35).

Al rientro in campo, Treviglio prova a insistere sul tiro dall’arco, ma i risultati non solo non pagano: Akele e Sherrod spingono forte nel gioco vicino a canestro e creano due possessi di margine sul 37-43; la difesa rosetana diventa un muro arduo da superare per la Remer, ma ancora Caroti toglie le castagne dal fuoco con un paio di conclusioni pesanti. La gara torna punto a punto, con l’inerzia che sembra favorire i padroni di casa in ripresa, ma un piazzato di Sherrod ridà il vantaggio agli Sharks sul 53-54 prima del quarto finale. E’ una guerra di nervi sul parquet e di incisività nel concretizzare i vantaggi: Roseto tiene stretto con le unghie e con i denti il vantaggio sul tabellone, ma la Remer non molla e resta lì sul 57-59 con 5′ sul cronometro; Nikolic riporta avanti i suoi, poi Reati e Person si rispondono con una tripla a testa accendendo il finale di gara sul 65-64 e un minuto sul cronometro: Sherrod segna in penetrazione, Roberts dalla lunetta fa 1/2, Akele con il tap-in in schiacciata riscrive il +2 rosetano; con 17” sul cronometro, Nikolic segna ma non concretizza il potenziale gioco da tre punti, Person pesta la linea ed è di nuovo possesso trevigliese. Con 2.5 secondi rimasti, Nikolic sbaglia per la vittoria: è supplementare!

La tensione è alta con le squadre che faticano a trovare la retina: le energie calano e la freddezza è solo per pochi in questi frangenti di gara e il tabellone recita 71 pari con 90” sul cronometro; Roberts non sbaglia dalla lunetta, Rodriguez replica, Roberts sbaglia e il taglio di Person a canestro è vincente su assist di Akele. Con 4.6 secondi rimasti, Reati sbaglia per la vittoria e Roseto sbanca Treviglio per 73-75.

 

TREVIGLIO: Nikolic 14, Reati 9, Caroti 15, Palumbo 2, D’Almeida 2, Manenti ne, Abati Tourè ne, Tiberti, Roberts 17, Siciliano ne, Belotti ne, Borra 14

ROSETO: Giordano ne, Person 11, Motta ne, Rodriguez 15, Ianelli ne, Canka, Nikolic 3, Eboua, Bayehe 2, Sherrod 20, Akele 19, Pierich 5

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.