Roseto va KO a Orzinuovi e adesso è ultima in classifica: gli orceani continuano a sperare nella salvezza

Serie A2 Recap

AGRIBERTOCCHI ORZINUOVI-SAPORI VERI ROSETO 94-87

(29-17, 25-23, 21-21, 19-26)

Orzinuovi vince lo scontro diretto con Roseto, che perde la sesta partita consecutiva e sprofonda all’ultimo posto in classifica. Nell’ultima chiamata per la salvezza, la Sapori Veri gioca l’ennesima partita assolutamente insufficiente, vedendo ribaltata anche la differenza. La situazione per gli abruzzesi sembra compromessa, non per la classifica ma per l’atteggiamento privo di attributi e voglia di vincere mostrato in campo. I locali, a dimostrazione degli effetti della cura Corbani, continuano a crescere e a tenere vive le speranze di rimanere nella categoria. A fare la differenza è stato il trio Bossi-Miles-Mekowulu, che totalizza la bellezza di 69 punti, 24 rimbalzi e 15 assist.

I primi minuti sono equilibrati, con Mouaha e Miles protagonisti fra i tanti errori commessi dalle due formazioni. Sono i locali a provare il primo break, sfruttando i buchi difensivi di Roseto in contropiede per volare a +4 con Negri. In seguito, i punti di Mekowulu (2/2 da 3) e Bossi valgono il primo vantaggio in doppia cifra degli orceani, mentre gli abruzzesi faticano tantissimo in attacco. La prima frazione si chiude 29-17. Il copione della gara non cambia, i lombardi sembrano avere due marce in più degli ospiti. E infatti, i punti dei due stranieri signifocano addiritura +19 al 13′. A questo punto, la Sapori Veri si ricorda di starsi giocando la salvezza, e sull’asse Bayehe-Rodriguez-Dincic (ottimo esordio per lui) accorcia il gap, punto dopo punto, fino a tornare a -4. Tuttavia, i ragazzi di D’Arcangeli si fermano, complice anche il suo secondo tecnico, e subiscono un 10-0 di marca Bossi-Negri. A metà partita, il parziale è sul 54-40. Al rientro in campo Roseto alza i giri in difesa, senza però approfittarne a dovere in attacco. In ogni caso, Orzinuovi non scappa e Lazar Nikolic permette ai suoi di rimanere a galla. Gli Sharks hanno un altro passaggio a vuoto, che culmina con la tripla del nuovo +19 di Bossi. Tuttavia, i punti di Mouaha e Bayehe ridanno ossigeno alla truppa ospite con un parziale di 5-0. La terza frazione termina 75-61. L’ultimo quarto si apre con l’ingresso in campo e la tripla di Pierich, che sembrano riaccendere la luce. Tuttavia, questa si spegne presto, perché Roseto si ferma nuovamente e si piega, con diversi minuti di anticipo, all’esito della partita. Nel finale, complice anche l’appagamento dell’Agribertocchi, gli ospiti risalgono dal -22 al -10, ma ormai è troppo tardi anche per mantenere il +5 dell’andata. Una tripla di Lazar Nikolic chiude la sfida sul 94-87.

Orzinuovi: Bossi 24, Siberna 1, Miles 20, Parrillo 5, Varaschin, Guerra, Galmarini 2, Jovanovic, Negri 13, Carenza 2, Mekowulu 25. All: Franco Corbani

Roseto: Giordano 10, Menalo, Mouaha 15, Nikolic L. 10, Fokou, Valentini ne, Gaeta ne, Dincic 7, Bayehe 22, Rodriguez 16, Pierich 3, Nikolic M. 4. All: Germano D’Arcangeli

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.