Scariolo Fontecchio Polonara

Sergio Scariolo: “Durante Serbia-Slovenia pensavo di spegnere la TV per non deprimermi”

Home Nazionali News

Tra le squadre favorite per la vittoria di Eurobasket 2022 non c’è, dopo tanti anni, la Spagna. Col ritiro di Pau Gasol, il ridimensionamento di un 38enne Marc Gasol, l’infortunio di Ricky Rubio e l’età che avanza anche per i veterani Sergio Llull, Sergio Rodriguez e Rudy Fernandez, la Roja potrebbe fare davvero fatica all’Europeo. Settimana scorsa era stata annichilita in 20′ da Giannis Antetokounmpo contro la Grecia, anche se poi è riuscita a sconfiggere gli ellenici pochi giorni più tardi (sfruttando l’assenza della superstar dei Bucks). Insomma, il compito di Sergio Scariolo all’Europeo non sarà semplice.

Proprio Scariolo non lo ha nascosto, intervistato da Donatas Urbonas di BasketNews. L’allenatore della Virtus Bologna, che sarà anche avversario dell’Italia durante la finestra di qualificazioni alla World Cup 2023 a novembre, ha parlato così del talento di Serbia e Slovenia, che si sono scontrate in amichevole mercoledì sera:

Stavo guardando Slovenia contro Lituania, mi chiedevo se non fosse meglio spegnere la TV per non deprimermi troppo [ride, ndr]. Voglio dire, vedi giocatori come Doncic, Antetokounmpo, Jokic… Stiamo parlando di gente che può vincere l’MVP in NBA. È il paese delle meraviglie. Ma penso che anche la Lituania possa lottare per vincere l’Europeo.

Parlando dell’ultima amichevole persa contro la Lituania, Scariolo è apparso rassegnato o quasi:

Il nostro talento è limitato, lo so. Ma siamo competitivi, dobbiamo credere di poter rendere la vita difficile a chiunque. Sicuramente ci mancano fisicità e tiro, che praticamente sono il basket [ride, ndr]. Ma penso che stiamo combattendo, migliorando e imparando.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.