Sergio Scariolo bologna scafati

Sergio Scariolo non contentissimo delle scelte di mercato della Virtus Bologna…

Home Serie A News

Sergio Scariolo, coach della Virtus Segafredo Bologna, ha parlato di mercato a margine della vittoria praticamente sulla sirena di Milos Teodosic contro l’Umana Reyer Venezia:

“Per provare a competere serve avere quattro esterni, e quindi possiamo tenere solo due lunghi. Abbiamo tre giocatori italiani – quelli che possono giocare veramente – che sono nello stesso ruolo. Belinelli può dare una mano, e speriamo che Abass possa competere ad alto livello già quest’anno, altrimenti non è un puzzle, è un labirinto senza uscita”.

“Polonara? C’è stata una concatenazione di eventi sfortunati, sono usciti Alibegovic e Tessitori e non sono entrati altri giocatori italiani, né in estate né ora. Il lavoro degli allenatori è dare suggerimenti, se vengono ascoltati bene, altrimenti si va avanti e si cerca di trovare la quadra. A livello di talento globale ci siamo, ma a ruoli mi mordo il fegato a dover rinunciare a tali giocatori ogni volta. Noi abbiamo la nostra dimensione, siamo orgogliosi di questo, dobbiamo andare avanti e fare il meglio possibile”.

Insomma, Sergio Scariolo non è proprio contentissimo del roster messogli a disposizione dalla Virtus Bologna. Sostanzialmente non hanno un lungo italiano e sarebbe servito come il pane in questo finale di stagione.

Leggi anche: Ettore Messina su Kemba Walker: “Chiedete alla Gazzetta che legge su Twitter una notizia e ci fa un articolo…”

Fonte: ufficio stampa Virtus Bologna

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.