SERIE A BEKO, 7° GIORNATA: Prova monster di Mbakwe e Roma festeggia

Home

VANOLI CREMONA – ACEA ROMA 68-78

(11-23, 42-39, 54-62)

Dopo la sconfitta contro Bologna, la Virtus Roma allunga a spese di Cremona, con una grande doppia-doppia di Mbakwe da 18pt e 17r, visto anche il successo di Montegranaro contro Varese. Dall’altra parte, la Vanoli, nel gruppo basso della classifica, non riesce a racimolare i punti per allontanare la retrocessione.

I Quarto – Roma più aggressiva

L’inizio vede subito una combattiva Roma portare il primo parziale di 0-8 (5-13 al 4’) grazie ai canestri di Taylor e Mbakwe (10p+7r nel solo primo quarto). La troppa aggressività però fa esaurire subito il bonus di falli alla squadra di Dalmonte, dando la possibilità ai padroni di casa di accorciare dalla lunetta. Il primo periodo però si chiude a favore della Virtus, che grazie a due guizzi di Moraschini, piazza un mini-break di 0-4, portandosi sul 11-23 al 10’.

 

II Quarto – Rich, Jackson e Spralja portano Cremona avanti

La Vanoli segna il primo canestro del secondo quarto con Woodside, ma Roma ha qualcosa in più e grazie ancora a Moraschini, seguito da due canestri di Goss, supera la doppia cifra di vantaggio (13-29 al 12’). I padroni di casa provano a farsi sotto la doppia cifra, con un parziale interamente firmato Rich. Sul 19-33 del 15’ le due formazioni si scambiano canestri, con Cremona che riesce a tornare a -8 (27-35 al 17’), ma sono sempre gli ospiti a mettere la testa avanti, gestendo il punteggio. Spralja e Jarrius Jackson non ci stanno e insieme impostano azioni che portano la loro squadra ad avere solo due possessi di svantaggio (33-37 al 18’). Rich, poi, completa l’opera col suo tredicesimo punto, dando, per la prima volta dall’inzio del match, il vantaggio alla sua squadra che chiude all’intervallo lungo sul 42-39.

 

III Quarto – Scossa Virtus, il quarto è suo

La partita riprende con entrambe le squadre che si scambiano punti, tra sorpassi e controsorpassi. Al 24’ è Righetti, con un canestro da tre punti, che riporta i suoi avanti, seguito a ruota dai compagni Hosley e Mbakwe (46-53), ed è proprio grazie a quest’ultimo che la formazione ospite riesce a raggiungere anche la doppia cifra di vantaggio al 28’ (49-59). Ndoja e Tripkovic tentano di ricucire lo svantaggio, ma la frazione vede ancora Roma vincitrice (54-62 al 30’).

 

IV Quarto – Taylor chiude i giochi, Mbakwe super

Gli uomini di Gresta rientrano per gli ultimi 10’ più aggressivi e, grazie a Jackson e a Spralja, si riportano sotto 61-66 al 35’. Rich prova a dare man forte ai due compagni, ma è sempre la squadra della capitale che continua a resistere al comando, ricacciando i padroni di casa nuovamente a -8 grazie alle giocate di Jordan Taylor. Ed è proprio lui il protagonista di quest’ ultimo quarto, perché se dalla lunetta la Vanoli racimola punti, nell’ultimo minuto Taylor decide di chiudere i giochi, impostando in solitaria il parziale decisivo. Finisce in festa per i ragazzi di Dalmonte (68-78 al 40’), con una prova perfetta di Mbakwe da 18pt e 17r.

 

Vanoli Cremona: Conti, Marchetti, Woodside 10, Tripkovic 6, Jackson 11, Spralja 12, Ariazzi ne, Kalve 4, Basola ne, Kelly, Rich 20, Ndoja 5. All. Gresta.

Acea Roma: Goss 12, Jones, Reali ne, Tonolli ne, Righetti 6, D’Ercole ne, Taylor 15, Eziukwu 2, Hosley 10, Baron 4, Moraschini 11, Mbakwe 18. All. Dalmonte.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.