Curry

Steph Curry | il contratto più RIDICOLO della storia dell’NBA

Home NBA Rubriche NBA

Oggi Steph Curry è conosciuto e riconosciuto da tutti come il miglior tiratore della storia dell’NBA e tra i giocatori più forti di sempre. Ma non è sempre stato così per Steph.

Il suo corpo gracilino e “poco adatto all’NBA” ha complicato il percorso di crescita del figlio di Dell. Inoltre, il numero 30 è diventato grande in un mondo dove il tiro dal midrange, quello classico di Michael Jordan, era il più importante. Una strada in salita.

Dopo l’accordo da rookie con i Golden State Warriors decise di firmare uno dei contratti più ridicoli della storia dell’NBA per quello che poi il fenomeno nativo di Akron ha dimostrato da lì a poco.

Andiamo a ripercorrere la strada che ha portato Curry a decidere di rinnovare il proprio accordo con i californiani a cifre davvero basse per il valore del giocatore, quello che poi è riuscito a vincere 4 anelli NBA, 2 premi di MVP della regular season all’unanimità e 1 titolo di MVP delle Finals nel 2022.

Se ti piace il video, metti Like su YouTube, segui il nostro canale “Storie di BasketUniverso” e condividi questa storia con tutti i tuoi amici appassionati di NBA.

Leggi anche: Coach Sergio Scariolo allontana Achille Polonara dalla Virtus Segafredo Bologna

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.