Terza sconfitta consecutiva per Mantova: la capolista Fortitudo chiude la pratica nel primo tempo

Home Serie A2 Recap

POMPEA MANTOVA – LAVOROPIU’ FORTITUDO BOLOGNA 60-69

(8-20, 17-25, 19-13, 18-11)

Nel primo quarto partono meglio gli ospiti che si portano sul 2-9 grazie a due canestri di Pini, Hasbrouck e Leunen (tripla). La Pompea fatica a perforare la difesa biancoblu  perdendo anche qualche pallone di troppo e mettendo a referto solo 8 punti al termine della prima frazione, firmati da Morse (4 punti), Maspero e Ferrara, mentre la Fortitudo prova a scappare con ottime giocate di Fantinelli e Cinciarini (8-20). Nel secondo periodo Mantova prova a mettere in difficoltà la capolista realizzando subito due canestri con Raspino e Veideman (13-22) ma la Fortitudo non intende mollare un cm: Cinciarini, Benevelli (2 canestri in fotocopia) e Hasbrouck con una splendida giocata in penetrazione (subendo anche fallo), rispediscono la Pompea a -12 (19-31). Per Mantova da sottolineare l’ottima percentuale al tiro da 3 punti di Visconti (3/4) che prova a ricucire in qualche modo lo svantaggio. Negli ultimi minuti prima dell’intervallo lungo però, la Lavoropiù firma un parziale di 12-0 con Rosselli, Hasbrouck e Pini (25-45).

Alla ripresa del gioco Mantova entra in campo decisamente con un altro piglio e rifila alla Fortitudo un parziale di 10-2 con i giochi da 3 punti di Veideman e Raspino e i canestri da 2 di Ghersetti e Metreveli (35-47). Cinciarini prova a scuotere i suoi realizzando 5 punti in rapida successione ma Bologna sembra aver perso le proprie sicurezze soprattutto in fase offensiva. A sistemare le cose ci pensano Venuto e Benevelli che sparano entrambi dalla lunga distanza e il terzo quarto si chiude sul 44-58. Nell’ultimo periodo Bologna gestisce la partita senza troppe preoccupazioni anche se la Pompea, aumentando i giri del motore e l’energia in difesa riesce ad arrivare addirittura al -7 con un Ferrara davvero scatenato con 3 rimbalzi in attacco trasformati in canestri e con Veideman che sembra aver riacquistato la forma delle partite precedenti (14 punti). Per Mantova matura la terza sconfitta consecutiva (60-69) mentre la Fortitudo allunga a +4 sull’inseguitrice Montegranaro che farà visita domenica proprio al Paladozza nel match clou del girone Est

 

TABELLINI

POMPEA MANTOVA: Maspero 2, Vencato, Raspino 11, Veideman 14, Morse 4, Ghersetti 9, Visconti 9, Ferrara 9, Poggi, Metreveli 2, Albertini, Guerra. All: Finelli

LAVOROPIU’ FORTITUDO BOLOGNA: Hasbrouck 12, Leunen 8, Cinciarini 14, Pini 10, Rosselli 4, Venuto 3, Fantinelli 9, Benevelli 9, Simon, Sgorbati, Franco, Prunotto. All: Martino

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.