Top of the week EuroLega: il miglior quintetto e l’MVP del Round 3

Coppe Europee Eurolega Home

Altra settimana, altro Top of the Week EuroLega, approfondimento sul miglior quintetto e sull’MVP della settimana. Un Round 3 che ha visto già delinearsi la testa della classifica, che è stato teatro di prime sconfitte ma anche di prime vittorie. Nelle nove gare giocate però solo un giocatore ha guadagnato, senza ombra di dubbio, il titolo di Most Valuable Player della settimana.

MVP DELLA SETTIMANA

Dopo due sconfitte cocenti non solo abbiamo visto il ritorno alla vittoria del Fenerbahce contro Baskonia Vitoria-Gasteiz, ma siamo stati anche testimoni della superlativa prestazione di Nando De Colo, protagonista assoluto nella sudata vittoria contro la compagine basca. 87 punti totali, 39 solo dalle magiche mani del francese, quasi perfetto al tiro (12/15 con il 50% da tre) e glaciale nei momenti che contano. Per lui parla un PIR di 44 punti, record stagionale al Round 3. Pochi dubbi questa settimana: il Re è lui.

QUINTETTO DELLA SETTIMANA

G: Nando De Colo (Fenerbahce Beko Istanbul)

Dopo i 22 della gara d’esordio e i 19 a Belgrado De Colo torna tra le mura amiche e sfodera una gara da 39 punti e 44 punti valutazione che valgono due carreer highs di spessore. I precedenti record contro Olympiacos e Barcellona sono stati spazzati dalla super gara di giovedì. Importante anche il dato dei falli subiti: ben 9 della mezz’ora scarsa in campo. Gli astri si sono allineati e ora Obradovic può contare definitivamente su questo grandissimo talento europeo. E anche gli amanti della pallacanestro europea possono dire: bentornato Nando!

G: Vasilije Micic (Anadolu Efes Istanbul)

Battere la concorrenza di Corey Higgins e Mike James non è da tutti i giorni, eppure Micic ci è riuscito anche questa settimana, contribuendo nel migliore dei modi nella vittoria del suo Efes in terra valenciana. Serata pessima dalla lunga distanza, buona da due (4/6) ma splendida a livello di regia: 12 assist serviti insieme ai 15 punti totali e a due rubate, per un totale PIR di +26. Doppia doppia di spessore e altra consacrazione per la guardia serba, da tenere certamente d’occhio.

F: Mateusz Ponitka (Zenit St Petersbourg)

Talvolta non si premia solo il talento, ma si premia anche la sorpresa. E se due vecchie conoscenze come Casspi e Scola sono stati indubbiamente mattatori nelle rispettive gare, questa volta va premiato il 26enne polacco, protagonista insieme al compagno Ayon nella prima vittoria storica dello Zenit in EuroLega. Ponitka, precedentemente fermo a 7 e 2 punti, ha sorpreso tutti con 18 punti (e il 70% al tiro) e 5 rimbalzi, dominando mastini come Printezis e Papanikolaou nel chiasso del Pireo, uno dei palazzetti più caldi. Lo zampino messo nell’overtime ha permesso l’allungo che ha spezzato le gambe all’Olympiacos. Insomma, tutte le caratteristiche adatte a un ruolo nel quintetto targato BU.

F: Zach Leday (Zalgiris Kaunas)

La prima vittoria dello Zalgiris ha certamente la firma dell’ala statunitense, autore di un’ottima prestazione da 26 punti e 9 rimbalzi, 5 dei quali offensivi. Il 9/12 al tiro gli permette di guadagnare una valutazione di 39, seconda cifra dopo quella di De Colo nel Round 3. Dopo due gare incolori ecco la svolta che serviva a lui e al team di Sarunas Jasikevicious.

C: Ante Tomic (FC Barcelona Lassa)

Mettiamo le mani avanti: il miglior quintetto premia i vincenti della settimana. Milutinov, autore della doppia doppia da 16 punti e 16 rimbalzi , è sicuramente stato il miglior centro della settimana. Ma il posto nel quintetto lo guadagna uno che di vittorie ultimamente se ne intende parecchio. Tomic gioca 20 minuti enormi al PalauBraugrana, cambiando l’inerzia della gara con 15 punti e 6 rimbalzi. La perfezione al tiro (7/7) combinata con la super vittoria dei suoi, lo mette senza ombra di dubbio nello spot di centro.

fonte foto: eurohoops.com

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.