Treviso-Virtus Bologna, le pagelle: Teodosic show, Weems chirurgico. Logan ci prova, Carrol e Akele serata no

Home Pagelle Serie A

DE LONGHI TREVISO

RUSSEL 6: fa girare bene la squadra (8 assist) ma è quando deve mettersi in proprio che fa fatica anche se ci prova fino alla fine

LOGAN 6,5: sparacchia tanto, segna molto nel garbage time ma è comunque la miglior arma offensiva di Treviso

VILDERA 5: surclassato dai lunghi bianconeri,  poco cercato dai compagni e sempre fuori dal gioco. Serata difficile in soli 10’

IMBRÒ 4,5: 0/6 dall’arco dove non vede mai la luce, in difesa soffre, costretto a rincorrere gli avversari. Da dimenticare come gara dell’ex

PICCIN s.v.: trova il canestro nel finale

CHILLO 5,5: si fa largo sotto canestro (6 rimbalzi) provando a lottare anche se spesso non riesce a rispondere col fisico

MEKOWULU 6,5: il test era uno di quelli tosti ma il lungo di Menetti  non ha demeritato. Presenza costante a rimbalzo e in area. Ci sono margini di miglioramento

SOKOLOWSKI 5: non riesce ad incidere, tocca tanti palloni senza però quasi mai le idee chiare. Un lampo all’inizio del secondo tempo ma non basta

CARROL 4,5: ferma spesso la palla in attacco, senza mai riuscire a superare la linea difensiva bianconera. -24 di plus/minus, uno dei peggiori

AKELE 5: anche per lui era un esame di quelli difficili. Cerca in tutti i modi di mettersi in partita con le sue giocate ma non riesce mai a superare i muscoli della Virtus con il suo atletismo. Serata spenta

All. MENETTI 5,5: la differenza di roster con la Virtus è notevole. Ci prova fino alla fine a scuotere i suoi, provando anche quintetti anomali ma non ottiene risultati positivi. I suoi mancano di continuità, non riuscendo a giocare allo stesso livello dei primi minuti di primo e terzo quarto.

 

VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA

TESSITORI 5: non incide, non trova i suoi spazi e finisce per incartarsi

DERI s.V.: nel finale soddisfazione anche per lui

PAJOLA 6,5: serata storta al tiro ma con 8 rimbalzi e 7 assist si rende sempre utile alla causa, confermando la sua crescita

ALIBEGOVIC 7: attento e concentrato, soprattutto nel primo tempo quando c’è più da combattere che da giocare di fino. Poi nel secondo tempo cresce alla distanza e chiude con 14 punti (2/2 da tre) e 6 rimbalzi

MARKOVIC 5,5: qualche palla persa all’inizio, ci prova ma la serata non è di quelle indimenticabili

RICCI 6: lotta in una serata dove è costretto a giocarcela più in area che fuori. Una tripla nel primo tempo che da il là al break, poi gioca per i compagni

ADAMS 6,5: difesa attenta sugli esterni trevigiani, ci mette un po’ per carburare ma esce alla distanza. Dovrà essere sempre così per l’ex Malaga

HUNTER 7,5: 14 punti in 13 minuti, quando entra ed è in serata spacca la partita e si vede. Nel break del primo tempo è lui a trascinare i compagni

WEEMS 7: solita partita chirurgica in cui riesce a fare sempre ciò che gli viene chiesto. Difesa, anche su Logan, canestri e applicazione per uno dei leader della Virtus

TEODOSIC 8: fa quello che vuole, assist, canestri. Nel primo tempo entra e mette la quinta, poi gestisce e fa segnare anche i compagni. Chiude a 20 punti e 9 assist (con 37 si plus/minus)

GAMBLE 6,5: prezioso, fa a sportellate con Mekowulu e spesso ne esce vincitore. Nel secondo tempo lascia spazio ai compagni per punire Treviso in velocità più che in fisicità

ABASS 7: sempre di più inserito nelle dinamiche del gioco bianconero. Buona anche la pressione difensiva dell’ ex Brescia che sta aumentando i giri del motore

All. DJORDJEVIC 7: non era una partita banale per i suoi, contro una Treviso in forma. Bravo a gestire una squadra che si prende la partita all’inizio e poi l’ammazza. Attinge molto dalla panchina per mettere tutti in ritmo.

 

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.