Veroli: ecco il nuovo staff tecnico

Home

Marco Ramondino, l’anno scorso assistente di Marcelletti, è stato promosso capo allenatore della Prima Veroli; il suo assistente sarà Luca Ciaboco, allenatore con un passato importante come head coach. Entrambi hanno firmato un contratto biennale.

Basket Veroli comunica che in data odierna ha affidato la guida tecnica della prima squadra a Marco Ramondino. Ramondino, già assistant coach a Veroli lo scorso anno, ha firmato un contratto biennale con la società giallorossa.

Il tecnico avellinese sarà presentato a stampa e tifosi giovedì 1 agosto alle ore 13 presso la Galleria La Catena. Queste le sue dichiarazioni subito dopo aver raggiunto l’accordo con Veroli: «Sono estramamente orgoglioso che una società come il Basket Veroli abbia pensato a me per guidare la squadra in una stagione molto importante come quella prossima. Mi preme ringraziare il presidente Uccioli e tutto il Cda, la proprietà nella persona di Leonardo Zeppieri, il GM Ferencz Bartocci ed il sindaco Giuseppe D’Onorio per questa grande opportunità. Lavoreremo per creare le condizioni per ripagare questa fiducia: la qualità delle relazioni interpersonali che riusciremo a costruire sarà la chiave per una stagione positiva. Sono fermamente convinto che solo con l’unità di intenti di tutte le componenti società, tifosi, giocatori e staff si possano ottenere risultati, nella consapevolezza che la vera soddisfazione per il nostro lavoro viene dalla serenità dell’aver dato il massimo e dall’aver creduto gli uni negli altri».

Basket Veroli comunica che in data odierna ha affidato l’incarico di assistant coach a Luca Ciaboco. L’accordo con il tecnico torinese è di durata biennale. La carriera di Luca Ciaboco inizia nel 1986 a Fabriano come allenatore del settore giovanile:

qui, giovanissimo, matura grande esperienza divenendo nella stagione 1994/95 assistant coach di Roberto Carmenati. Un ruolo, quello di assistente in prima squadra, che ricopre fino alla stagione 1998/99 coadiuvando coach del calibro di Perazzetti, Sacco, Di Lorenzo e Bernardi, accanto ai quali accumula esperienza nella pallacanestro che conta. Nel campionato 1999/2000 approda a Jesi come assistente di Zanchi prima e Gebbia poi, finchè nelle due stagioni successive fa ritorno a Fabriano seguendo esclusivamente il settore giovanile nel 2000/2001, e ricoprendo il ruolo di assistant coach di Lasi in LegaUno nella stagione 2001/2002. Nel 2002/2003 è assistente di Baldinelli ad Osimo e nel 2003/2004 di Procaccini ancora a Fabriano. Da qui, nel 2005, il ritorno a Jesi, ancora una volta come responsabile del settore giovanile e assistente a tecnici di prestigio: Banchi nel 2005/2006, Subotic nel 2006/2007, Capobianco nel 2007/2008 e nel 2008/2009 a Zanchi al quale subentra come capo allenatore a partire dal mese di febbraio. Nel 2009/2010 arriva la prima panchina da head coach in LegaDue: quella dell’Ab Latina, dove è tuttora indimenticato. L’ultima esperienza di club è targata Castel Fiorentino. «Sono contentissimo di questa nuova esperienza – queste le prime parole rilasciate da Ciaboco subito dopo la firma dell’accordo con Veroli – ringrazio per la fiducia che ha riposto in me il Basket Veroli e in particolar modo Ferencz Bartocci e Marco Ramondino con cui ho già lavorato in passato. Sono pronto a rimboccarmi le maniche e a lavorare sodo per questi colori».

Ufficio Stampa Basket Veroli – www.basketveroli.it

Foto: frosinone.laprovinciaquotidiano.it

[banner]

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.