Verso Pistoia-Cremona, le parole di Esposito e Sacchetti

Serie A News

Vincenzo Esposito (coach Pistoia)

Affrontiamo una delle sorprese della stagione, una squadra assemblata magari più tardi rispetto ad altre, ma che, insieme a Brescia, a oggi è una delle rivelazioni del campionato. Noi purtroppo non possiamo d’altronde stare troppo a guardare la classifica altrui: dobbiamo pensare a noi stessi, a fare una partita sicuramente migliore rispetto a quella di una settimana fa, ma non offensivamente o difensivamente, semplicemente a 360 gradi.

Sarà fondamentale rimanere coesi e non deprimerci di fronte alle difficoltà, che di sicuro incontreremo: non esiste partita in cui puoi pensare di dominare per 40 minuti! Credo che, in base a come saremo capaci di affrontare le problematiche che la gara ci metterà di fronte, avremo più o meno possibilità di centrare la vittoria. A Brindisi abbiamo disputato 20-25 minuti di buona pallacanestro, ma non basta, a maggior ragione contro una squadra dal grande talento offensivo come Cremona, indipendentemente dalle assenze o meno che potranno avere. Dobbiamo essere consapevoli che sarà necessario alzare l’intensità e il livello di energia: difensivamente dovremo essere solidi e forti a rimbalzo e in attacco avere la tranquillità di andare dal giocatore di volta in volta più in fiducia.

Abbiamo lavorato nel modo giusto, con impegno e attenzione, soprattutto su quegli aspetti che vanno migliorati: sono contento, ma poi è chiaro che si tratta di tradurre in campo quello su cui si lavora in allenamento. E’ stata un’altra settimana non fatta al completo, dal momento che giovedì si è fermato Laquintana: valuteremo solo domani mattina circa il suo impiego, ma ormai a questi inconvenienti non ci facciamo nemmeno più caso”.

fonte Ufficio Stampa Pistoia

Romeo Sacchetti (coach Cremona)

Sicuramente Pistoia dalla gara di andata ad oggi ha dovuto far fronte ad alcuni infortuni ed il cambiamento di alcuni giocatori. Però si tratta di una squadra che ha sempre giocato bene a basket ovunque sia scesa in campo. Inoltre il palazzetto di Pistoia non è assolutamente un ambiente facile dove andare a vincere. Dovremo giocare sicuramente una buona partita se vogliamo spuntarla alla fine.

Durante una stagione può capitare che qualche giocatore subisca un infortunio; su trenta partite sono situazioni che ci si deve aspettare. Capita a tutti; anche a Pistoia, come dicevo prima. Queste situazioni fanno parte del gioco. Abbiamo altri dieci giocatori che si daranno da fare e vorrà dire che ci sarà più spazio per qualcun’altro.

Per il momento siamo totalmente focalizzati sul campionato e sulla prossima partita. Appena riusciremo a raggiungere la quota salvezza, a quel punto eventualmente potremo permetterci di pensare anche ad altro, ma fino ad allora rimaniamo sempre molto concentrati e focalizzati solo sulla prossima partita che ci aspetta.

fonte Ufficio Stampa Cremona

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.