Il cuore Oly non tramonta mai, pazzesca vittoria in rimonta al supplementare in casa del Fener

Coppe Europee Eurolega

FENERBAHCE – OLYMPIACOS 83-90 dts

(17-18; 23-12; 13-27; 22-18; 8-15)

Il remake della finale 2017 non poteva che essere una partita semplicemente folle e stupenda. Il Fener domina 25 minuti con Nunnally e Melli spettacolari, poi nel 3°periodo Roberts e Thompson inventano di tutto e di più, rimontano 12 punti in 4 minuti e sorpassano fino al +11 del 4°periodo. Finita qui? Nemmeno per sogno, tra triple e liberi i turchi impattano a quota 75, ma nel supplementare l’Oly è perfetto e porta a casa una vittoria importantissima e meritata.

 

Inizio di gara equilibrato tra le compagini, prima che Vesely e Melli diano il primo strappo in favore del Fener sul +5. Ma la reazione greca non tarda ad arrivare, Strelnieks con la tripla e il solito Printezis rimontano e sorpassano sul 14-12. Thompson e Sluokas si scambiano un paio di canestri e il periodo termina 18-17 in favore dell’Oly. Melli e Nunnally aprono la ripresa dominando, e in un amen il Fener vola sul +6; l’ex Avellino è indemoniato e ne mette 10 personali di fila per il 31-23 che da un primo segnale al match. Strelnieks e McLean son bravi a non demordere, riportano i biancorossi a meno 1, ma il finale è tutto gialloblu: Datome prima, e Nunnally poi puniscono da fuori e si va all’intervallo sul 40-30. Roberts apre a mille all’ora la ripresa, portando i suoi dal meno 12 al meno 5 con un 7-0 personale che riapre completamente i giochi. Il parziale non si ferma, Thompson con 5 di fila mette la freccia sul 52-51 Oly, Il Fener è in bambola totale, Roberts prosegue il suo show e con la quinta tripla chiude il periodo sul 57-53. Sluokas sigla il meno 1, ma un super McLean rimette 6 lunghezze tra le compagini, con i greci che allungano sul 67-58 a metà periodo. La difesa dell’Oly è efficiente, i turchi non segnano più e Papanikolau ruba palla a Datome e appoggia addirittura il +11. Qua però 3 bombe filate del Fener portano il punteggio sul 69-73, che diventa meno 2 grazie ai liberi di Datome a 23″ dal termine. I greci perdono malamente palla, Vesely subisce fallo e impatta dalla lunetta. La preghiera di Roberts non va ed è overtime.

Strelnieks e Roberts danno subito 4 lunghezze di vantaggio, con il solo Wanamaker a provarci per i turchi. Printezis fa la voce grossa in area, strappa un rimbalzo offensivo e appoggia l’85-79, e poi stoppa Datome, replicando un altro canestro per il +8. Sull’errore di Sloukas e la tripla di Strelnieks cala il sipario: vince l’Oly 90-83, al termine di una gara favolosa.

FENERBAHCE: Nunnally 22, Wanamaker 15, Sluokas 13

OLYMPIACOS: Roberts 21, Printezis 18, Strelnieks 16

 

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.