Sassari – Brindisi, il commento dei due coach e Marco Spissu

Serie A News

Sala stampa. Il coach della Dinamo Banco di Sardegna Federico Pasquini commenta così la gara: “Abbiamo fatto una buona partita, quello che mi interessava era l’approccio contro una squadra in un momento di fiducia per farle perdere i punti di riferimento. Occorreva sporcare le situazioni, specie con Moore, che avevano permesso di battere la Virtus domenica scorsa e prima che arrivasse Moore la vittoria contro Avellino e la buona partita a Pesaro. Abbiamo fatto in modo che ci fosse la possibilità di correre molto in contropiede alternando la difesa e ed essendo molto svegli su ogni loro passaggio, e il fatto di aver fatto 30 punti nel primo quarto, di cui 18 in contropiede primario, ha deciso la partita. Poi siamo stati bravi a tenere sempre il controllo nei successivi trenta minuti.  Siamo contenti per questa sera, domani partiremo per una serie di impegni fuori casa importanti con trasferte lunghe e impegnative. C’è ancora molto da fare, abbiamo bisogno di essere al completo per lavorare al meglio. Quello che si è visto stasera non è un caso perché stanno tutti lavorando duro e se continuiamo così sono convinto che riusciremo a dare sempre il massimo”.

Il coach della New Basket Brindisi Sandro dell’Agnello: “Se ti presenti a Sassari prendendo 30 punti nel primo quarto e con quella difesa non puoi pensare di poter passare. Abbiamo fatto un grande passo indietro, un atteggiamento del genere non è ammissibile, e sono io il primo a mettermi in discussione. Credo che su questa gara non ci sia altro da dire”.

Il play del Banco Marco Spissu: “Abbiamo dominato la gara fin dai primi minuti e non abbiamo mai calato l’intensità per l’intera gara. Siamo molto contenti, ora pensiamo ai prossimi appuntamenti, che saranno molto impegnativi, e vogliamo dare il meglio”.

Fonte: Ufficio Stampa Dinamo Sassari

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.