Cremona autoritaria: si impone anche a Trento

Home Serie A Recap

turner cremona Aquila Basket Trento – Vanoli Cremona 71-78

(24-17, 9-33, 20-9, 18-19)

È una grande partita quella che va in scena al PalaTrento nel posticipo della diciassettesima giornata. Cremona agguanta così il secondo posto in classifica, a pari merito con Reggio Emilia, trascinata dai 17 punti di Fabio Mian.

turner cremonaLa sfida inizia su ritmi molto alti, Forray segna due triple consecutive e Trento con tanti contropiedi mette la freccia e si porta avanti sul risultato di 15- 7. Pancotto è così costretto a chiamare time-out. Il primo quarto vede Trento sempre in vantaggio grazie a una grande difesa, guidata dai 9 punti di Pascolo. La Vanoli inizia bene il secondo quarto e grazie ai punti di McGee e Turner riesce a completare il sorpasso, quando mancano 7 minuti al termine del primo tempo. Mian con 3 bombe consecutive porta in vantaggio i suoi di 9 lunghezze. Dopo un time-out chiamato da Coach Buscaglia, al rientro in campo la storia non cambia, con Cremona che continua il periodo positivo e con percentuali pazzesche da oltre l’arco. Mian è scatenato e segna altre due triple. La compagine lombarda vive un secondo quarto superlativo. All’intervallo lungo la Vanoli conduce 50 a 33 sui padroni di casa. La Dolomiti parte bene al rientro in campo e ancora grazie ad una difesa aggressiva riesce a recuperare tanti palloni e a segnare fino ad arrivare al -8. Cremona non ci sta e rimanda indietro gli avversari grazie ai canestri di Gaspardo e del neo-acquisto Dragovic. Trento ritorna di prepotenza e due canestri consecutivi di Wright portano Trento sul -4. Cremona con i canestri di Biligha e la schiacciata in contropiede di Luca Vitali dà uno strappo alla partita. La Vanoli continua a martellare e grazie al jumper di Mian e alla tripla di Vitali torna con la doppia cifra di vantaggio. La partita continua con un botta e risposta da entrambe le parti. Per Cremona segnano Vitali, Gaspardo e Cusin, Trento risponde con Wright e Sutton. Quando mancano 5 minuti al termine della partita i cremonesi sono in vantaggio di 11 punti. Forray e Baldi Rossi per due volte segnano dei canestri importanti per rimanere in partita, intervallati da una penetrazione di McGee. Ancora lo stesso giocatore americano realizza un grande canestro da tre punti. La partita arriva così ai titoli di coda e Cremona può festeggiare una grande vittoria con il risultato di 71 a 78.

Dolomiti Energia Trentino: Poeta 0, Pascolo 13, Sanders 4, Sutton 6, Flaccadori 7, Wright 14, Lofberg NE, Forray 16, Baldi Rossi 11, Lechthaler.
Rimbalzi: 35 (Wright 8)
Assist: 10 (Sanders 4)
T2: 21/48; T3: 6/19; TL: 11/17

Vanoli Cremona: Dragovic 6, Vitali 11, Mian 17, Cusin 2, Cazzolato 0, Washington 3, Biligha 7, McGee 11, Turner 12, Gaspardo 9.
Rimbalzi: 36 (Gaspardo, Dragovic 5)
Assist: 13 (Vitali 6)
T2: 19/39; T3: 9/26; TL: 8/11

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.