76ers da record. Un terzo quarto strepitoso permette a Philadelphia di entrare nella storia

Home NBA News News

I 76ers come i Lakers del 1962. Philadelphia aggiunge il nome della franchigia nella storia dei playoff. Con l’inizio del terzo quarto sul 64-65, gara -2 tra Brooklyn Nets e Philadelphia 76ers sembrava potesse mostrare un’altra battaglia, come nel primo atto della serie. Ma a rovinare il sogno dei Nets di rubare il vantaggio del campo ai padroni di casa è stato un terzo parziale da 51 punti.

 

Philadelphia, trascinata nella notte da un Joel Embiid da 23 punti e 10 rimbalzi e una prova di carattere di Ben Simmons da 18 punti, 10 rimbalzi e 12 assist – sua seconda tripla doppia nei playoff che cancella ogni dubbio visto in gara 1 – ha terminato la terza frazione con uno strepitoso 18/25 dal campo che le ha permesso di entrare di diritto nei libri di storia eguagliando il record dei Los Angeles Lakers del 1962.

A differenza di quel 31 marzo 1962 (qui le statistiche), data in cui i Lakers per primi nella storia fecero registrare 51 punti in un quarto ma persero contro i Pistons, i 76ers sono riusciti ad ottenere la vittoria per 145-123 pareggiando così la serie sull’1-1. In più, la squadra di Brett Brown è solo la terza franchigia a segnare 50 o più punti in un quarto unendosi, oltre ai già citati giallo-viola, agli Houston Rockets che negli scorsi playoff segnarono 50 punti sul parquet dei Minnesota Timberwolves nella vittoria per 119-100 del 23 aprile 2018.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.