zanetti baraldi

Baraldi: “Biglietti cari? Virtus in EuroLega è come andare all’opera”

Coppe Europee Eurolega Home

Luca Baraldi, amministratore delegato della Virtus Bologna, ha rilasciato un’intervista a Il Corriere dello Sport dopo la vittoria della Segafredo in casa dell’Olimpia EA7 Emporio Armani Milano.

“Ai tifosi chiedo di credere nel nostro lavoro e alle aziende del territorio di darci una mano a sostenere i costi del biglietto per chi viene a vedere le partite, come fosse un’attività di welfare. Il divertimento fa parte della vita sociale di una persona, credo che un’azienda abbia un obbligo morale. Dicono che i nostri biglietti siano cari, ma andare a una partita della Virtus Bologna, parlo soprattutto di EuroLega, oggi è come andare a teatro a vedere l’opera. Non possiamo regalarli. Se un domani Zanetti si stanca, come facciamo? Serve base solida e continuità. Abbiamo il budget di una squadra di Serie A del calcio, senza diritti televisivi e cartellini, solo sponsor e botteghino. Chiamo a raccolta pubblico e imprenditori appassionati, ce ne sono già 102 con noi, i nomi più importanti che ringrazio, ma ne mancano altri”.

Baraldi ha spesso detto che vuole che la Virtus viva anche senza i soldi di Zanetti, vuole che sia indipendente da un unico grande magnate.

Leggi anche: Su Twitter iniziano a proliferare i fake Adrian Wojnarowski col profilo verificato

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.