Barcelona parte subito forte: battuto l’ALBA Berlino con una prova di autorità

Coppe Europee Eurolega

FC Barcelona – ALBA Berlino 96-64

(28-15; 22-14; 13-17; 33-18)

Pronti e via, la gara prende subito i binari in favore dei catalani: Calathes prende in mano la squadra e guida un 12-2 che spiazza completamente la formazione di Gonzalez. Le polveri bagnate da oltre i 6 metri e 75 non aiutano la risalita degli ospiti anzi: i padroni di casa cominciano a versatilizzare le soluzioni offensive tra i diversi giocatori (Mirotic su tutti), mantenendo un controllo eccellente sul punteggio e suggellando il primo quarto con un 28-15 di superiorità. Non migliorano le sorti berlinesi nella seconda frazione, con il solo Lo che sembra creare problemi alla difesa catalana: gli uomini di Jasikevicius continuano a rasentare la perfezione con ottime letture e un efficiente quanto chirurgica precisione dal campo che trova la miglior conferma nel 50-29 che manda tutti negli spogliatoi prima della ripresa.

Al rientro in campo, la gara non cambia volto: il Barcelona dimostra una superiorità schiacciante per i successivi 20 minuti su ambo le metà campo, con la compagine teutonica che batte solo lievi colpi di reazione, ma non riesce mai a girare veramente a proprio favore il trend della partita. A completare il tutto, c’è la pioggia di canestri finale con cui i vice-campioni d’Europa sotterrano gli avversari anche oltre i 30 punti di margine. Finisce 96-64.

 

BARCELONA: Mirotic 22, Jokubaitis 12

ALBA: Sikma 16, Lo 12

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.