hammon

Becky Hammon: “Non sceglietemi solo per spuntare una casella”

Home NBA News

Becky Hammon sta per cominciare la sua ottava stagione come assistente di Gregg Popovich nello staff dei San Antonio Spurs. Nel corso degli anni, l’ex giocatrice è avanzata di gerarchia fino a diventare, in questa stagione, prima assistente: proprio per questo, qualche mese fa, sostituendo proprio Popovich in una partita, è diventata la prima donna ad allenare in un match di NBA. Ora però vorrebbe un ruolo da head coach a tempo pieno.

Quest’estate è stata molto vicina al ruolo di head coach ai Portland Trail Blazers. Proprio sulla possibilità di ottenere un giorno un ruolo di primo allenatore, la Hammon voluto dire la sua in un’intervista a Espn:

Per favore, non assumermi solo per spuntare le caselle. Per me sarebbe la cosa peggiore che potrebbero fare. Assumetemi per le mie capacità, il mio coaching o le mie qualità umane“.

Si tratterebbe chiaramente di un evento storico, ma la stessa Hammon non sembra convinta di avere molte possibilità:

Le posizioni sono 30 e sono davvero difficili da ottenere. Quando dico 30 posizioni, non sono tutte disponibili. In realtà sto parlando di tre o quattro posti. Sono davvero molto difficili da ottenere.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.