ben simmons

Ben Simmons è tornato a Philadelphia per la prima volta da avversario

Home NBA News

Nella notte Ben Simmons ha fatto il suo ritorno a Philadelphia, per la prima volta dopo la trade dell’anno scorso e tutto ciò che l’aveva preceduta. I tifosi dei 76ers non sono di sicuro i più semplici con cui avere a che fare, molto rancorosi nei confronti di avversari e anche dei propri giocatori, molto spesso. I Brooklyn Nets di Simmons sono usciti sconfitti dall’incontro, che vedeva Philadelphia priva dei propri tre migliori giocatori: Joel Embiid, James Harden e Tyrese Maxey. Nonostante questo i Sixers hanno vinto, grazie soprattutto a Shake Milton (22 punti) e Paul Reed (19 punti e 10 rimbalzi).

Simmons ha chiuso la sua partita con una doppia-doppia, 11 punti e 11 assist uniti a 7 rimbalzi, 3 recuperi e 3 stoppate. Un ritorno quindi positivo, per quanto riguarda il campo, almeno a livello personale. È inoltre la quarta gara consecutiva in doppia cifra per l’australiano, che fino a prima di questa striscia non era mai nemmeno arrivato a 10 punti in stagione.

Prima della partita Simmons si è addirittura intrattenuto con alcuni ex tifosi per delle foto e degli autografi.

Poi, in campo, Simmons ha segnato i suoi primi 2 punti dalla lunetta, con un 2/2 non scontato per lui. Il giocatore dei Nets ha allargato le braccia, quasi a provocare i suoi ex tifosi che ovviamente lo avevano insultato e fischiato.

Simmons era molto motivato a fare bene contro la sua ex squadra e davanti ai suoi ex tifosi, tanto che per tutta la partita si è impegnato tanto, gettandosi anche sui palloni vaganti.

Infine, nel terzo quarto, quello che è romantico pensare sia stato un gesto di riconciliazione, cosa che probabilmente non è. Simmons ha sbagliato due tiri liberi, regalando indirettamente a tutto il pubblico del Wells Fargo Center un panino Chick-fil-A gratuito.

Dopo la gara, in conferenza stampa, invece Ben Simmons ha fatto spallucce: “Pensavo sarebbe stato più rumoroso qui”.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.