Biella conquista con le unghie una vittoria di squadra, Latina si morde le mani

Serie A2 Recap

EUROTREND BIELLA – BENACQUISTA LATINA 81-78

(21-26; 15-18; 21-19; 24-15)

Dopo due sconfitte, Biella trova la vittoria sul filo di lana grazie a una partita corale in cui spiccano le prestazioni di Wheatle (20 + 11 rimbalzi) e Sgobba (3/5 dall’arco), che sopperiscono a un Ferguson da soli 10 punti (ma con bomba decisiva nel finale), per lunghi tratti apparso in difficoltà. Per Latina tanto rammarico, dopo una partita condotta per lunghi tratti: sul più bello è mancata la forza per arginare il ritorno dei lanieri.

Per Sgobba miglior partita in maglia rossoblu

L’avvio vede la Benacquista che cerca di sfruttare il maggior peso dei propri lunghi, trovando ottime risposte da Hairston e dall’ex Raymond; Biella dal canto suo prova a far muovere la difesa ospite con una buona circolazione di palla, così i primi minuti scorrono sul filo dell’equilibrio, con un infuriato Carrea che chiama time out al 5′ sul 8-12 dopo il contropiede di Saccaggi. Il coach biellese prova ad alzare il quintetto inserendo in campo Rattalino e Sgobba che hanno un buon impatto in attacco (anche una tripla per il lungo toscano), ma è nell’altra metà del campo che i rossoblu faticano, con Raymond che brucia la retina in ogni modo. Il primo quarto termina 21-26, ma la pausa giova a Biella che trova il sorpasso con un parziale di 7-0 che porta la firma di Wheatle. Il time out di Gramenzi palesa i problemi di testa di Biella in questo periodo, infatti basta questo a interrompere il flusso positivo. Con uno spento Ferguson in panchina (zero punti all’intervallo per il play), Latina si porta fino al +10 grazie al 2+1 di Pastore e al contropiede di Saccaggi, mentre Biella inanella un poco lusinghiero 2/6 ai liberi. Bowers interrompe con due triple un digiuno dal campo durato 6′, a cui però risponde Saccaggi. Il primo tempo termina 36-44. Tessitori esce dallo spogliatoio con l’atteggiamento del leader e fa tre fantastiche azioni in difesa, segnando anche due canestri che portano l’Eurotrend a -3. Quando Bowers completa il 2+1 Biella è tornata del tutto in partita, con Latina che trova canestri solo da Raymond in versione tuttofare. Biella continua a litigare coi liberi così 4 punti del solito Raymond (11 punti nel terzo periodo) spingono nuovamente avanti gli ospiti, prima che Ferguson trovi finalmente la retina per il 53-53 al 28′. Si spegne di nuovo la luce un attacco per i lanieri, mentre le triple di Tavernelli e Raymond scavano di nuovo il solco: al 30′ il tabellone segna 57-63 con Pastore che sulla sirena sfrutta l’ennesima dormita della difesa di casa. Due triple di Sgobba portano l’Eurotrend di nuovo avanti, ma con Raymond a rifiatare è l’applaudito ex Laganà a diventare protagonista con 5 punti in fila che costringono Carrea al time out sul 69-72 con 4′ da giocare. La gara diventa intensissima: Wheatle segna due canestri in penetrazione, Raymond risponde, ma la bomba di Ferguson (la prima del match) porta Biella sul +4 con 51″ da giocare.  Tavernelli insacca il -2, Ferguson perde palla ma la difesa di Wheatle su Raymond è da applausi. Ferguson fa 1/2 e la preghiera in coast su coast di Tavernelli si spegne sul ferro. L’Eurotrend vince 81-78.

EUROTREND BIELLA: Ferguson 10; Chiarastella 5; Bowers 13; Uglietti 6; Ambrosetti ne; Pollone L. 0; Pollone M. ne; Wheatle 20; Rattalino 4; Tessitori 13; Sgobba 13. Coach Michele Carrea

T2 23/42   T3 9/25   TL 8/15  Rimbalzi 35 (Wheatle 11) Assist 19 (Ferguson 7)

BENACQUISTA LATINA: Hairston 12; Tavernelli 9; Laganà 15; Saccaggi 9; Allodi 4; Pastore 8; Di Ianni 0; Jovovic n.e.; Ambrosin n.e.; Raymond 21; Tricarico n.e.. Coach Luciano Gramenzi

T2 27/43   T3 5/16   TL 9/15  Rimbalzi 32 (Hairston 8) Assist 15 (Hairston 5)

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.