Brescia passa all’ultimo respiro, preziosa vittoria in Eurocup contro Oldenburg

Coppe Europee Eurocup

Basket Brescia Leonessa – EWE Oldenburg 70-67

(16-20; 18-22; 17-8; 19-17)

Finale da brividi al PalaLeonessa, ma Brescia riesce a conquistare una pesante vittoria in Eurocup contro l’ostica formazione dell’Oldenburg: dopo un primo tempo di grande livello di pallacanestro, differenziato nei dettagli del trend positivo di Paulding e dei tiri pesanti di Hobbs, la Leonessa rialza la testa con un ottimo terzo quarto che ribalta il punteggio e cresce il vantaggio con il +8 nell’ultimo periodo; Oldenburg prova a vendere cara la pelle, ma Brescia resiste e conquista i due punti.

E’ un avvio perfettamente equilibrato tra le due formazioni in campo: entrambe dimostrano una buona pallacanestro corale, con tanto giro palla ed efficienza nello sfruttare i vantaggi creati. Paulding si conferma come perno centrale della formazione teutonica, mentre la Leonessa si affida a diversi interpreti: le scelte dall’arco dei biancoblu però non pagano, mentre un miniparziale di 5-0 dà il primo vantaggio concreto ai gialloneri (10-15 dopo più di 5′). La chiusura difensiva degli ospiti permette loro di tenere la partita in controllo, ma i padroni di casa riescono a restare vicino sul 16-20 che chiude il primo quarto. E’ una partita combattuta sui singoli possessi, con Brescia sempre ad inseguire: Hobbs punisce gli errori della Leonessa con due triple in successione per il +9, ma sono più le disattenzioni sui tagli che spingono Esposito al nuovo timeout (27-36); purtroppo la formazione lombarda non riesce a tenere il passo degli avversari e all’intervallo lungo siamo sul 34-42.

La ripresa si apre con ritmi più bassi: le squadre puntano molto sul giro palla per una miglior selezione dei tiri, con Mahalbasic uomo di punta sotto canestro per i tedeschi, mentre Brescia prova sempre a pungere da fuori; i padroni di casa tornano a contatto a metà frazione, poi un Horton in palla pareggia a quota 46. La tripla di Lansdowne vale il primo vantaggio della gara per i biancoblu, che ottengono il minimo indispensabile prima del quarto finale (51-50). La lotta è serrata anche nell’ultimo periodo, poi Horton ancora prova a dare un mini-strappo con la bomba del +7; Oldenburg non molla la presa nonostante i tentativi di fuga dei padroni di casa, ma la pressione mette in difficoltà il cinismo offensivo di entrambe le compagini: Larson sblocca le retina con la bomba del 68-66 con 14” sul cronometro, poi Lansdowne non fallisce dalla lunetta per il nuovo +4; il n.55 giallonero accorcia con un libero, ma non c’è più tempo. Finisce 70-67.

 

BRESCIA: Zerini, Warner, Abass 12, Cain 8, Vitali 10, Laquintana 2, Lansdowne 10, Silins 2, Guariglia ne, Horton 17, Moss 9, Sacchetti

OLDENBURG: Moore 4, Hobbs 6, Sears 1, Tadda, McClain, Kessen ne, Amaize 3, Paulding 18, Mahalbasic 13, Schwethelm 6, Larson 16

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.