bledsoe

Clamoroso, Eric Bledsoe lascia la NBA dopo 12 stagioni

Home NBA News

Eric Bledsoe è stato per tanti anni una point guard titolare in NBA, con all’attivo addirittura due stagioni da oltre 20 punti di media a Phoenix. Negli ultimi anni però il suo ruolo si era ridotto, “colpa” di una scarsa pericolosità da dietro l’arco ed un gioco che faceva affidamento in larga parte sull’atletismo, che col passare del tempo stava venendo meno. Nella scorsa stagione aveva giocato 54 partite con i Los Angeles Clippers, segnando 9.9 punti di media e raggiungendo il Play-in. In estate il contratto di Bledsoe è scaduto e lui è rimasto free agent, nonostante i 32 anni e almeno qualche ulteriore stagione in canna.

Secondo Emiliano Carchia, ora Bledsoe si è accordato con gli Shangai Sharks. La point guard americana si unirà quindi alla lunga lista di ex giocatori NBA emigrati in Cina al termine della carriera, nel tentativo di monetizzare il più possibile questi ultimi anni sul parquet. Non possiamo sapere quale sarà realmente il futuro di Bledsoe, se la sua avventura in NBA sia definitivamente conclusa o ci farà ritorno tra qualche mese, ma si tratta sicuramente di un addio rilevante e di un grande colpo per gli Sharks. Il roster di Shangai attualmente conta un’altra ex stella della NBA, Michael Beasley, oltre a Jamaal Franklin e Melo Trimble. La squadra cinese sta però andando molto male in CBA, dove ha vinto solo uno dei primi sette incontri.

Bledsoe era in NBA dalla stagione 2010-12 ed ha disputato in questi 12 anni ben 756 partite con 13.7 punti di media. Solo nel 2019 era stato inserito nel miglior quintetto difensivo della Lega, replicando l’anno dopo con il secondo miglior quintetto difensivo, quando giocava ai Milwaukee Bucks.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.