Cremona fa un importante passo per la salvezza e sconfigge una brutta Sidigas

Home

Vanoli Cremona – Sidigas Avellino 83 – 75

Il coach della Sidigas Frank Vitucci, sicuramente non soddisfatto della prestazione dei suoi
Il coach della Sidigas Frank Vitucci, sicuramente non soddisfatto della prestazione dei suoi

Scontro tra due squadre dalla situazioni di classifica opposte, con i lombardi che necessitano di una vittoria per uscire dalla zona pericolosa della classifica e i campani che con un successo terrebbero vive le speranze di approdare ai playoff.

Primo quarto in perfetto equilibrio tra i due team, che si attaccano reciprocamente senza sosta nei primi minuti. Un mini-parziale di 6-0  della Vanoli sembra mostrare una forma migliore per padroni di casa, ma i lupi reagiscono subito e Ivanov con un gioco da tre punti riporta il match in parità poco prima della sirena (17-17).
Anche nei secondi dieci minuti della partita Cremona dà l’impressione di stare meglio, ma non riesce a capitalizzare al massimo la superiorità sul piano del gioco. Dopo essere stata davanti anche a +9 (43-34), Cremona subisce di nuovo le offensive della premiata ditta Lakovic-Ivanov, che tiene a galla la Sidigas.  Il primo tempo si chiude sul punteggio di 45-40. Per i padroni di casa brilla un Jarrius Jackson da 15 punti.

Il terzo quarto ricomincia con la medesima tendenza dei primi due: partenza sprint dei padroni di casa, guidati da un ottimo Curtis Kelly, e timido tentativo di rimonta da parte della squadra di Vitucci. Questa volta, però, a Cremona riesce l’affondo decisivo e Jackson, con il 21°punto della sua partita porta i suoi sul 68-56 di fine periodo.
I primi minuti dell’ultimo quarto sono noiosi e caratterizzati da una produzione offensiva miserabile da parte di entrambe le squadre: nei pirmi quattro minuti sono altrettanti i tiri messi a segno dai giocatori in campo. La partita si riaccende lievemente negli ultimi minuti, ma giusto dal punto di vista statisico; Avellino non fa nulla per impensierire i padroni di casa, che godendo di un ampio margine si aggiudicano la vittoria finale senza difficoltà (83-75). Cremona si aggiudica una vittoria importante in chiave salvezza, mentre Avellino rischia di perdere il treno delle migliori e di conseguenza un posto per i playoff.

Migliore in campo: Jarrius Jackson = Serata di grazia per la guardia statunitense di Cremona, che mette a referto 25 punti e 5 rimbalzi.

Peggiore in campo: Sidigas Avellio = Deludente la prestazione dell’intera squadra campana, che non riesce a rispondere presente ad un appuntamento importante e si fa sconfiggere da una delle ultime della classe.

Cremona: Chase 12, Zavackas, Marchetti 2, Jackson 25, Ariazzi (n.e.), Spralja 7, Johnson, Pisacane (n.e.), Beltrami (n.e.), Kelly 14, Rich 11, Ndoja 12.
TL 10/12, T2 23/40, T3 9/17.
Rimbalzi: 29 (Jackson e Spralja 5)
Assist: 10 (Rich 5)

Avellino: Thomas 14, Biligha 2, Lakovic 18, Spinelli 2, Ivanov 17, Ronconi (n.e.), Dragovic, Morgillo (n.e.), Cavaliero 2, Foster 4, Hayes 16.
TL 10/11, T2 16/43, T3 11/23.
Rimbalzi: 36 (Ivanov 15)
Assist: 16 (Lakovic 5)

[banner network=”altervista” size=”300X250″]

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.