Doc Rivers e Paul George: un amore mai sbocciato

Home NBA News

La sconfitta subita per mano dei Denver Nuggets in gara-7 delle scorse semifinali di Conference è costata molto ai Los Angeles Clippers in fatto di chimica di spogliatoio: per questo la dirigenza ha deciso di cambiare, licenziando coach Doc Rivers e promuovendo a capo allenatore Tyronn Lue.

Uno dei rapporti d’amore mai sbocciati a Los Angeles, sponda Clippers, è stato quello tra Doc Rivers e Paul George: durante questa offseason, il secondo ha accusato il primo di non averlo utilizzato al meglio, relegandolo ad un semplice ruolo di tiratore piuttosto che sfruttare le sue molte doti, Rivers dapprima ha risposto cercando di minimizzare il tutto, mentre in una recente intervista rilasciata ad ESPN, il coach campione NBA sulla panchina dei Celtics, ha deciso di cambiare notevolmente i toni della discussione: “I ragazzi che erano con noi già dall’anno prima, onestamente non hanno accettato uno dei nuovi. Hanno incluso immediatamente Kawhi nel gruppo, ma un altro l’hanno sempre tenuto fuori. Se tutti non accettano tutti, di solito non vinci“.

Sebbene Rivers non abbia mai nominato George, pare evidente il riferimento all’ex stella dei Pacers, che ora sarà allenata da Lue, l’anno scorso vice allenatore proprio di Rivers.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.