melli milano venezia nove bayern

È subito battaglia in Gara-1: Milano strappa il fattore campo alla Virtus Bologna

Home Serie A Recap

Cade subito il fattore campo. Nella prima partita di queste Finali Scudetto, l’Olimpia Milano batte la Virtus Bologna ed espugna la Segafredo Arena, 62-66. Una partita rugginosa, risolta nel secondo tempo dagli uomini di Messina nonostante le brutte percentuali al tiro da entrambi i lati.

Nel primo quarto le due squadre segnano 23 punti combinati, 10-13, e nel secondo la gara è ancora equilibrata, con Milano guidata da Hines e Shields (entrambi 8 punti alla pausa lunga). Nel terzo periodo i due rimpinguano il proprio bottino mentre l’Olimpia vola verso la doppia cifra di vantaggio, fino ad un massimo di +13. Negli ultimi 10′ la Virtus accorcia subito con i canestri di Alibegovic, Sampson e Teodosic, mentre Milano si aggrappa ad un ritrovato Rodriguez autore di 4 punti consecutivi. Una tripla di Belinelli e un altro canestro di Teodosic costringono Messina al timeout, al rientro in campo però Shengalia fa -2 e Hackett avrebbe la chance di pareggiare, ma fa 0/2 dalla lunetta. Milano torna a +6 e per 2′ le squadre non segnano più. Shengelia trova il -4 con 24” da giocare, Melli e Hall combinano per un 3/4 dalla lunetta che mette la partita in cassaforte, nonostante l’ultimo tentativo di Teodosic di riaprire la gara con una tripla.

Shields chiude la partita come top scorer con 18 punti, seguito dai 16 di Teodosic, che sbaglia due conclusioni nel finale. Doppia-doppia di Hines con 13 punti, 10 rimbalzi e anche 2 stoppate.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.