Eurobasket 2013, seconda fase, Gruppo E: un buon Belgio cede nei confronti della Serbia

Home

serbia

BELGIO 69-76 SERBIA

Parte forte il Belgio, che con la difesa bulgara piazza l’8-0 iniziale, ma Ivkovic scuote i suoi dopo un time-out, che piazzano un parziale di 12-3 e si riportano avanti. Belgio fatica in attacco, però riesce a segnare punti importanti. Il primo quarto si conclude con i serbi avanti di una lunghezza (18-19). Il secondo quarto si apre con un 6-0 serbo, ma Massot e Van Rossom segnano due bombe dalla distanza per annullare il divario. La Serbia stringe di più in difesa, ma nonostante cioè, Belgio rimane in vita grazie a qualche tiro fortunoso e l’intervallo recita lo score di 36-40 a favore dei serbi. Di ritorno dalla pausa lunga, il copione è sempre lo stesso: Serbia che parte bene, ma gli avversari li riprendono. Nell’ultimo quarto Krstic e company provano la fuga, arrivando al +9. Belgio non molla e recupera sette punti in un amen e si portano a -2 a due minuti dalla sirena finale. Essendo alle battute finali, dove la stanchezza si fa sentire, le squadre concedono molto in difesa, rischio grosso per la Serbia che lascia libero Van Rossom per una tripla in solitaria a 22 secondi per raggiungere il -1, ma sbaglia e la Serbia si porta a casa la vittoria grazie ai liberi segnati nei secondi finali.

Belgio: Moors 5, Van Rossom 12, Beghin 12, Hervelle 8, Mwema 0, Tabu 3, Serron n.e., Muya 2, Mukubu 16, De Zeeuw 4, Massont 7, Driesen n.e. Coach: Casteels.
Serbia: Nedovic 2, Krstic n.e., Micic 5, Bogdanovic 12, Bjelica 7, Markovic 15, Kalinic 9, Gagic 2, Nenad Krstic 17, Andjusic 0, Katic 7, Stimac n.e.. Coach: Ivkovic.

  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.