Eurolega, Girone C, Day 7: Siena non sbaglia la partita decisiva, Malaga suona la prima in trasferta, Olympiacos inarrestabile

Home

Stelmet Zielona Gora-Unicaja Malaga 67-84

Zoran Dragic stellare nella prima vittoria esterna europea del Malaga. I padroni di casa ad inizio partita sono in vantaggio 6-2, poi sostanziale vantaggio fino a quando gli ospiti non mettono in cantiere un parziale di 0-11 chiuso dalla spettacolare tripla di Dragic.  Lo Zielona si riavvicina, ma ancora Dragic e Caner-Medley ricacciano indietro gli avversari per il 18-26 alla fine del primo quarto. Nel secondo Kozsarek rivitalizza i suoi dopo che Malaga era riuscita ad inerpicarsi fino al più 14(22-36) propiziando un 10-o. Alla fine gli spagnoli riescono a mantenere il vantaggio, ma per soli due punti sul 37-39. Ancora uno strappo durante la terza frazione, Dragic, Caner-Medley e Stimac dipingono un 0-9 di parziale, che segna il solco: 49-59 con soli 10′ da giocare. Malaga ne ha di più e si vede, mantiene il vantaggio, soffoca gli avversari e riesce anche ad avvicinarsi al più venti. Vincono meritatamente gli spagnoli col punteggio 67-84.

Olympiacos Pireo-Galatasaray Liv Hospital Istanbul 72-54

Altra vittoria convincente per i bi-campioni d’Europa, che grazie a questo successo rimangono imbattuti. Dopo l’iniziale stallo, Spanoulis dà il La ad un 8-0 chiuso dall’affondata dell’ex-Varese Dunston. I turchi evitano di farsi imbarcare, e lo svantaggio si ferma a quegli otto punti. Dopo 10′: 18-10. In avvio secondo quarto Aldemir e Ender Arslan riportano a meno due il Galatasaray(20-18). Sloukas, Law e Petway rispondono presenti a questa sfuriata avversaria e piazzano un 9-2, che porta i campioni sul 29-20. Spanoulis e Lojeski regaleranno la doppia cifra di vantaggio all’intervallo: 35-24. Durante la terza frazione l’Olympiacos riesce prendere sempre più il largo toccando anche il più venti(55-35), gli unici punti durante gli ultimi minuti arrivano dalla linea della carità. Partita in ghiaccio sul 59-35. Nell’ultimo quarto non cambio il copione e i greci continuano a spadroneggiare, si sfiorano i 30 punti sul 70-66. Alla sirena il tabellone recita: 72-54. Da segnalare la rissa tra Mensah-Bonsuh e Begic, che interrompe il match per circa 10 minuti e porta all’espulsione dei due coinvolti e di Printezis. La cosa ricorda una rissa tra due maggiorate(magari uscite da “Il Grande fratello”) che si picchiano per l’ultima boccetta di silicone rimasta in profumeria. Comunque, potete vedere il video qui, preparate gli Hot-Dog.

Montepaschi Siena-Bayern Monaco

I Quarto

Importantissima sfida quella in cui è impegnata il Montepaschi Siena.  Nei primi cinque minuti abbiamo un sostanziale stallo (8-8), scosso dal tentativo di Siena che si porta 15-11 grazie a Rochestie e Nelson. Il Bayern trova il pareggio con Djedovic e Thompson(16-16).  Viggiano spezza il pareggio con una tripla a quattro secondi dalla fine. Finisce 21-18 il primo quarto.

II Quarto

I campioni d’Italia riescono con i canestri di Rochestie e Nelson a mantenere l’esiguo vantaggio sugli avversari, almeno fino al 6′, quando Robin Benzing scocca la tripla del 28-28. Ibdihi regala il vantaggio agli avversari dalla lunetta(28-30), ma non dura molto: la tripla di Erick Green e la schiacciata di Hunter riportano la Montepaschi sopra di 3(33-30). Spencer Nelson fa prendere ancora di più il largo ai suoi con due canestri consecutivi(38-31). La tripla di Hackett(12 punti finora) dà il primo vantaggio in doppia cifra ai padroni di casa: 41-31. Tre liberi di Elaney disegnano il punteggio all’intervallo: 41-34 Montepaschi.

III Quarto

In avvio di frazione il Bayern cambia l’intero quintetto, nella speranza di risalire la china, ma Siena con le triple di Green e Carter, unite al dominio fisico di Hunter, riesce a tenere lontani i tedeschi(49-40 al 5′). Il copione non cambia nel resto del quarto e nemmeno si segna molto: la Montepaschi alla fine conduce per 52-44.

IV Quarto

Dopo due minuti Siena si ritrova in vantaggio di dodici, grazie ad un mini breal di 6-2(56-44). I tedeschi non riescono mai davvero a rientrare, al 8′, dopo il canestro di Hackett e la tripla più il lay-up di Nelson, si ritrovano sotto di 16(70-54). La partita è definitivamente chiusa da questo parziale di 7-0. Siena trova la vittoria 71-62, un’importante vittoria.

Migliore in Campo: Hackett, ex-equo con l’efficacissimo Nelson, per il primo una bella doppia-doppia(15+10), per il secondo 14 punti in 23′, senza strafare nei tiri presi;

Peggiore in Campo: Chevon Troutman, non pervenuto;

Montepaschi Siena

Viggiano 6, Hunter 6, Cournooh 0, Rochestie 9, Carter 6, Ress 0, Ortner 5, Nelson 14, Udom n.e, Hackett 15, Green 10;

Bayern Monaco

Troutman 0, Hamann 0, Schaffartzik 5, Thompson 8, Staiger 3, Benzing 3, Djedovic 10, Delaney 13, Idbihi 6, Savovic n.e, Taylor 2, Bryant 12;

Arbitri

MARTIN, JOSE [ESP]
JAVOR, DAMIR [SLO]
PAPAPETROU, PETROS [GRE]

Classifica

Olympiacos 7-0

Galatasaray 4-3

Bayern Monaco 3-3*

Unicaja Malaga 3-4

Stelmet Zielona Gora 2-5

Montepaschi Siena 1-5*

*=una partita in meno

 

 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.