Mascolo Tortona

F8: Tortona gioca un terzo quarto perfetto e stende Trieste

Home Serie A Recap

In avvio è Trieste a fare la voce grossa portandosi sul 10-4 grazie ai pick and roll tra Banks e Konate, con quest’ultimo che arriva subito a quota 6 punti. Le triple di Mascolo e Daum, unite ai 4 di Sanders, permettono a Tortona di non lasciar sfuggire gli avversari: -2 dopo cinque minuti di partita. Le due squadre si rispondono colpo su colpo, a mettere punti a referto ci pensano Grazulis e Davis da una parte, Filloy e Macura dall’altra. Dopo dieci minuti Trieste mantiene un possesso, non pieno, di vantaggio 23-21. Ad aprire i secondi dieci minuti ci sono 7 punti in fila di uno scatenato J.P. Macura che porta i suoi sopra di cinque lunghezze. Dopo il timeout obbligato chiesto da coach Ciani, sale in cattedra Adrian Banks che con canestri di pregevole fattura fa 30-30. Parità solo momentanea perché Macura, Cannon e Sanders permettono alla Bertram di scappare di nuovo sul +12. Con i canestri di Konate e la tripla di Mian l’Allianz Trieste prova a stare aggrappata alla partita, ma il primo tempo si chiude con Derthona in controllo 36-46. Al ritorno in campo il duo Konate-Grazulis prova a riaprire la gara dimezzando lo svantaggio, ma le triple di Sanders e Daum portano la squadra di Ramondino a ritoccare il massimo vantaggio: +14 dopo 25 minuti. La squadra di Ciani non reagisce ed esce mentalmente dalla partita, tanto che Tortona dopo 30 minuti ha già un piede in semifinale 53-71. Negli ultimi dieci minuti i bianconeri amministrano comodamente il largo vantaggio, con coach Ramondino che è bravo a fermare la partita al minimo calo d’intensità difensiva. Nelle battute finali i due allenatori danno spazio a tutti gli effettivi, con qualche seconda linea che ne approfitta per migliorare il proprio tabellino. Finisce 94-82 in favore della Bertram Tortona. La squadra di Ramondino sfiderà la vincente tra Virtus e Brindisi.

Decisive le prove offensive del trio formato da: JP Macura, capace di segnarne 15 nel primo tempo sui 23 totali; Mike Daum, 13 punti dei 22 totali nel solo terzo quarto, e Jamarr Sanders che ha chiuso con 17 punti e 6 assist. Tra le fila giuliane raggiunge la sufficienza solamente Sagaba Konate, autore di 13 punti e 8 rimbalzi. Sono 13 punti anche per Andrej Grazulis che però ha sofferto tantissimo nella metà campo difensiva contro Daum.

QUI i tabellini completi.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.