Ferrara griffa il terzo successo di fila al “PalaTricalle” di Chieti e acciuffa il secondo posto

Recap

CHIETI – E fanno tre. La Top Secret Ferrara prosegue il suo magic moment asfaltando anche la Lux Chieti Basket per 75-66 in terra abruzzese dopo avere regalato lacrime a Npc Rieti e OraSi Ravenna. La posizione di classifica, per il roster di Spiro Leka, si colora decisamente di magia con il secondo posto con dodici punti in condominio con la Givova Scafati e a due punti dal trono occupato da UniEuro Forlì e Gevi Napoli. Monumentale, per gli estensi, la prestazione di Patrick Baldassarre  che ha mandato a referto ben 27 punti. Che, bussando alla porta della matematica, significano un terzo del bottino complessivo degli estensi. Il suo talento, insomma, non è più …. Top Secret per nessuno.  Chieti, dal canto suo, interrompe la miniserie positiva delle affermazioni con Rieti e Stella Azzurra ma conserva una discreta posizione di classifica. Hasbrouck e compagni hanno cominciato a tenere le redini della gara in pugno già dal primo quarto intensificando via via il vantaggio. Avanti di sei nel primo tempo, lo hanno poi mantenuto a cinque lunghezze nel terzo quarto e leggermente dilatato in quello conclusivo. Alla pattuglia di coach Domenico Sargentone non è stata sufficiente la buona vena di Sorokas, già in ottima evidenza con la Stella Azzurra, con i suoi 18 punti.

 

PRIMO QUARTO – Sorokas proietta subito in orbita Chieti con tre triplette e una schiacciata che certificano, se ve ne fosse mai stato bisogno, che il ragazzo con la palla a spicchi ci va a nozze. Ferrara replica con Filoni che la trascina al termine del primo quarto con le luci illuminate a festa avanti per 19.-17.

 

SECONDO QUARTO – Sorokas regala un altro saggio del suo repertorio ma il tandem Baldassarre- Filoni replica con decisione, Zampini e Hasbrouck rendono la voce di Ferrara ancora più tonante portandola avanti di ben dieci lunghezze, 34-24. Il solito Sorokas tiene Chieti in scia ma non impedisce a Ferrara di giungere all’intervallo lungo avanti per 40-34 ribaldanto l’infausto esito della prima frazione.

 

TERZO QUARTO – Sorokas è una miniera inesauribile di intuizioni cestistiche e, lemme lemme, porta Chieti ad azzerare il ritardo dagli ospiti riaprendo la partita sul 46 pari. Baldassarre, Fantoni e Hasbrouck danno però a Ferrara la scossa decisiva e le consentono di arrivare ai dieci minuti finali avanti per 57-52. Partita ancora tutta da decidere grazie anche alle continue fiammate teatine di un Sorokas con le pile cariche a lunghissima durata.

 

ULTIMO QUARTO – Vencato e Zampini infilzano ancora gli abruzzesi ma l’ex Withu Bergamo Basket Bozzetto dice che questi ultimi sono ancora decisamente in partita. Chieti giunge a recuperare fino a contenere a meno tre le lunghezze di ritardo. Baldassarre, però, ha in testa il copione già scritto in favore dei suoi e lo materializza a suon di giocate pregevoli e punti sonanti (cinque per l’esattezza), poi a rifinire il punteggio per la gioia degli estensi provvedono Panni e Hasbrouck concedendosi, tanto per non farsi mancare nulla, una tripla cadauno. E Ferrara può esultare con il 75-66 finale.

 

MIGLIORI IN CAMPO

 

LUX CHIETI BASKET (SOROKAS): classe e canestro, in lui, trovano un connubio perfetto, una corrispondenza di cestistici sensi che però non basta a Chieti. Nel contingente, in prospettiva però le campane potrebbero risuonare disinvoltamente a festa.

TOP SECRET FERRARA (BALDASSARRE): porta il nome di uno dei re Magi (che in lui è però il cognome), non avrà oro, incenso e mirra ma canestri da ricordare e che fanno polpa sì.

 

TABELLINO

LUX CHIETI BASKET: Sorokas 18, Williams 14, Santiangeli 12, Meluzzi 11, Bozzetto 7, Sodero 2, Ihedioha 2. N.e: Mitt, Migliorelli, Favali. Coach: Domenico Sorgentone.

TOP SECRET FERRARA: Baldassarre 27, Hasbrouck 13, Zampini 10, Filoni 9, Fantoni 7, Panni 5, Vencato 4, Dellosto, Ugolini. N.e: Pacher. Coach: Spiro Leka.

Arbitri: Chersicla, Salustri e Grazia.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.